Tristi notizie dal mondo automobilistico. È morto Karel Loprais, ha 72 anni

All’età di 72 anni, è morto il sei volte vincitore della categoria camion al Rally Dakar e uno dei piloti di maggior successo nella storia della famosa competizione, Karel Loprais. Suo figlio Leo ha raccontato al diario.

Ci stiamo aggiornando

Loprais è apparso per la prima volta alla partenza della leggendaria competizione dalla capitale francese alle rive del Lago Rosa del Senegal nel 1986, ma a quel punto non è riuscito a raggiungere il traguardo.

Cinque vetture ceche erano nella top ten e alla fine Loprais è salito alla posizione di medaglia. Tuttavia, nella penultima tappa, alcuni rivali sono caduti sulle suole e hanno bloccato la pista. Il loro salvataggio è durato fino al mattino, Loprais e gli altri hanno saltato la partenza fino all’ultima tappa e sono stati squalificati.

Pagano non solo la loro mancanza di esperienza, ma anche la loro grande disponibilità ad aiutare i loro rivali dalla palude. “Sono passati solo pochi minuti e quando sorgerà il sole, potremo controllare l’ora”, ricorda Karel Loprais della famosa prima, ma si è sentito l’anno successivo, quando è arrivato secondo. Nel 1988, la sua nuova Tatra 815 a quattro ruote con numero di partenza 607 mostrava le spalle a tutti i rivali e Loprais poteva gioire per la prima vittoria.

Un fabbro esperto, che ha lavorato presso la fabbrica di automobili di Kopřivnice come collaudatore prima dell’inizio della pista, è diventato improvvisamente una star. “Abbiamo tenuto centinaia di discussioni e mostre. Le persone sono interessate perché altrimenti non hanno la possibilità di imparare nulla su Dakar”, ha detto Loprais qualche anno fa.

All’inizio degli anni ’90, il camion dei pompieri speciali italiano Perlini regnava sovrano, Loprais è rimasto al quarto posto due volte con il camion Kopřivnice e nel 1993 ha persino raggiunto il terzo posto.

L’anno successivo, Karel Loprais trionfa per la seconda volta tra i camion, lasciando dietro di sé non solo i rivali con i camion Hino o Perlini, ma anche la maggior parte delle autovetture. La sua Tatra con il numero di partenza 401 è sesta assoluta, una prestazione che nessun “camionista” a Dakar ha mai ripetuto dopo Loprais. L’anno successivo, Tatras Loprais difese la vittoria, nel 1996 fu argento. La vittoria con i numeri di serie quattro, cinque e sei è avvenuta nel 1998, 1999 e 2001.

Dakar ha corso diciannove volte la Loprais e in 11 casi è salito sul podio. Una volta ha mancato il traguardo a causa di un incidente, due volte è stato fermato per errore e l’ultima volta, nel 2006, non è arrivato a causa di un dolore alle costole e alla schiena, conseguenza dell’incidente del 2003.

Ancora oggi, Loprais rimane il terzo concorrente di maggior successo alla Dakar – solo i francesi Stéphane Peterhansel (sei volte tra le moto, otto volte tra le auto) e Vladimir Chagin della Russia (sette volte tra i camion) hanno vinto più volte.

Loprais si è avvicinato alle corse più o meno per caso, prima della Dakar aveva la massima esperienza nelle gare di orienteering. Durante il suo lavoro alla Tatra, dove ha iniziato all’età di 18 anni come montatore e gradualmente è diventato un collaudatore, si è guadagnato la reputazione di pilota capace.

E conosce anche il deserto. “In Libia e in Angola abbiamo testato il camion Tatra, il nuovo modello 815. Abbiamo guidato lungo il confine del deserto, fatto test comparativi. Ma ci hanno portato sulle dune alte solo durante la gara”, ricorda.

Nel 1985 è stato uno dei piloti a testare l’auto per il Rally Dakar, e un anno dopo era già al volante di uno dei due piloti a sei ruote. E nei due decenni successivi, la partecipazione alla Dakar divenne il destino di Loprais.

Per le sue interpretazioni, padre di due figli e amante veterano ha vinto numerosi premi; nel 2000, insieme a František astn, è stato dichiarato vincitore della votazione per il pilota ceco di auto e moto del secolo. Nel 2017 il presidente gli ha conferito la Medaglia al Merito.

Rockie Steve

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *