Serie A: Insider italiano – Raid e Ronaldo! La caduta della Juventus Torino – CALCIO INTERNAZIONALE

Francesco Archetti (56) è giornalista della “Gazzetta dello Sport” dal 1990. Si occupa di club di serie A ed è un esperto di calcio internazionale. Era lì dal vivo in cinque campionati del mondo e sette campionati europei. Commenta in esclusiva online il calcio italiano per SPORT BILD.

L’incubo di Ronaldo

La storia tra Cristiano Ronaldo e la Juventus era un sogno ma ora si è trasformata in un incubo. La superstar portoghese è stata acquistata nel 2018 con l’obiettivo di vincere la Champions League e aumentare l’interesse globale per il marchio Juve, il che significa più tifosi, clienti, sponsor, social media, merchandising. CR7 costa al club 87 milioni lordi all’anno. La Champions League non è stata vinta mentre i ricavi sono aumentati ma non abbastanza per coprire le spese del portoghese.

La Juventus ha registrato un debito di 389 milioni al 30 giugno 2021, anche a causa della pandemia. Ronaldo ha lasciato l’Italia all’inizio di questa stagione per il Manchester United e i bianconeri continuano ad avere problemi. Nessun gol in campo: CR7 ha segnato 101 gol in 134 presenze, con una media di circa 33 gol a stagione.

Adesso il problema principale della Juve in campo è fare gol: In campionato è molto lontano dallo scudetto. Quinto posto, a 11 punti dalla vetta e già cinque sconfitte: la Juve non è stata così male da quando è entrata in vigore la regola dei tre punti.

Attacco all’equilibrio

Ma fuori dal campo la situazione è ancora peggiore. La Juventus è indagata dalla Procura di Torino per “probabilmente false comunicazioni di borsa da parte del club ed emissione di fatture per operazioni commerciali inesistenti”. C’era una sospetta plusvalenza di 282 milioni in bilancio nelle tre stagioni tra il 2019 e il 2021. Ma cosa c’entra Ronaldo con questo?

La guardia di finanza ha effettuato due perquisizioni nella sede, intercettando il telefono del manager e sospettando un accordo scritto privato tra Ronaldo e il club. Nella telefonata si dovrebbe sentire, “se trovati, ci salteranno in gola a causa dell’equilibrio”. Ufficialmente CR7 è stato venduto al Manchester United per 15 milioni più 8 milioni di bonus, ma il quotidiano privato potrebbe contenere altre verità.

Quando Ronaldo ha lasciato Torino, molti tifosi l’hanno vista come una liberazione. “Gioca da solo, è troppo egoista, non pensa alla squadra”, era l’opinione diffusa. E poi “con tutti i soldi che guadagna non ci porta in Champions”. Nel documentario “Tutto o niente” su Amazon si vede Ronaldo piangere nello spogliatoio dopo aver lasciato la Coppa dei Campioni contro il Porto. Lo ha fatto per sé o per la squadra?

08:04

È la migliore calciatrice del mondo
…e il numero di follower sta esplodendo su Instagram

Fonte: DAZN / Sportdigital / Instagram

La Juve rischia la caduta?

Fatto sta che la Juventus ha perso anche contro Empoli o Sassuolo e nonostante Massimiliano Allegri sia stato riportato in panchina per creare un clima vincente dell’ultimo decennio. E c’è il presidente Andrea Agnelli, indagato come altri sei. Rischia sanzioni penali per brutti record, mentre a livello sportivo possono esserci sanzioni per i club che vanno dalle multe alle penalità da tavolo o alla squalifica dal campionato.

Il meraviglioso film “Ronaldo e la Juve” si è trasformato in un film dell’orrore.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.