Eriksen torna in campo otto mesi dopo il crollo, ma non ha impedito la sconfitta del Brentford




CTK

Aggiornato 10 ore fa

Il danese Christian Eriksen è tornato al calcio competitivo otto mesi dopo che il suo cuore è crollato durante gli Europei. Il 30enne centrocampista in casa contro il Newcastle ha sostituito il connazionale Mathias Jensen al 52′, ma non ha fermato la sconfitta contro un Brentford indebolito di 0:2.

I leader del Manchester City hanno battuto l’Everton 1: 0. Il Tottenham ha vinto 4-0 sul campo del Leeds e si è classificato sesto al West Ham in una classifica incompleta. Il Manchester United ha giocato solo un pareggio a reti inviolate in casa con il Watford da dietro.

Per il Brentford il duello parato con il Newcastle non è andato bene fin dall’inizio. Già all’11 ° minuto, Dasilva ha ricevuto un cartellino rosso dopo Targett e il nuovo arrivato gradualmente indebolito è stato sottoposto a molta pressione. Ha segnato il primo gol con un colpo di testa di Joelinton e alla fine del primo tempo dopo un rapido contropiede di Willock, che ha segnato per la seconda volta consecutiva.

Poco dopo la pausa è arrivato il momento tanto atteso. Eriksen è corso in campo ricevendo una standing ovation da parte dei tifosi di casa e in trasferta, iniziando la competizione per la prima volta da giugno e dalla partita di apertura dell’Euro contro la Finlandia, dove è crollato ed è tornato in campo. I medici hanno quindi operato un defibrillatore cardioverter ed Eriksen ha dovuto interrompere il suo impegno con l’Inter perché non gli era permesso giocare con lui nel campionato italiano.

Ora la nazionale danese è tornata in Premier League, dove ha giocato per sei anni e mezzo per il Tottenham. Dopo il suo arrivo in campo, il gioco da rookie è migliorato, ma i “Magpies” hanno più o meno controllato il vantaggio e hanno esteso la loro serie di imbattibilità a sette partite. Il Newcastle sale al 14° posto in classifica, il Brentford al 15°.

Lo scontro dell’Everton con il Manchester City è stato preceduto da un’introduzione emozionante, che ha fatto piangere il difensore Mykolenko e il suo connazionale ucraino. I giocatori di casa sono scesi in campo con la bandiera dell’Ucraina sulle spalle, mentre gli ospiti sono corsi con la bandiera stampata sulle giacche. Il pubblico ha anche espresso sostegno alla lotta contro l’aggressione russa. Alla fine, nessuno dei rappresentanti ucraini è intervenuto nella partita.

Il duello imponente all’82’ Foden e “Residents” hanno parzialmente corretto la sconfitta nell’ultimo tempo contro il Tottenham. I difensori del titolo hanno un vantaggio di sei punti sul Liverpool, che ha una bella partita.

Il Tottenham ha segnato tre gol da 10 a 27 minuti. Kulusevski ha seguito l’apertura di Doherty con un secondo dopo essere arrivato in Inghilterra a gennaio e Kane ha aggiunto un terzo con un rapido tiro al volo. Inoltre, il tiratore inglese ha segnato il suo decimo gol stagionale in campionato come miglior marcatore della squadra all’85’.

Il Leeds ha segnato almeno tre gol per la quinta volta consecutiva, cosa che è successa solo al Sunderland nella storia della Premier League 2005. Inoltre, la squadra di coach Bielsy ha raccolto un punto nelle ultime sei partite ed è scesa al 16°.

Sebbene il Manchester United non abbia perso in campionato otto volte di seguito, ha nuovamente perso punti nella lotta per i primi quattro e nella partecipazione alla Champions League. Contro il Watford, i “Red Devils” hanno avuto la migliore occasione all’inizio, ma il tiro di Ronaldo ha appena colpito la traversa. Dopo il nuovo anno, la star portoghese ha avuto solo un colpo su dieci duelli competitivi.

La partita tra le due squadre da metà classifica tra Brighton e Aston Villa è iniziata a causa di problemi di trasporto per gli ospiti con mezz’ora di ritardo. I “cattivi” non hanno deciso complicazioni e al 17′ sono stati espulsi in vantaggio dal terzino destro Cash. Dopo il gol, la nazionale polacca si è tolta le maglie e ha spinto il compagno di squadra della nazionale, Tomasz Kedzior, che ha sostituito la Dynamo Kyiv, ed è rimasto con la sua famiglia nella capitale ucraina durante l’invasione delle truppe russe. Watkins ha segnato il secondo gol al 68′.

English Football League – Round 27:

Leeds – Tottenham 0:4 (10. Doherty, 15. Kulusevski, 27. Kane, 85. Son Hung-min), Brentford – Newcastle 0:2 (33. Joelinton, 44. Willlock), Crystal Palace – Burnley 1:1 (9. Schlupp – 46. vlastní Milivojevi), Manchester United – Watford 0:0, Brighton – Aston Villa 0:2 (17. Contanti, 68. Watkins), Everton – Manchester City 0:1 (82. Foden).

Tavolo:

1. Manchester City 27 21 3 3 64:17 66
2. Liverpool 26 18 6 2 70:20 60
3. Chelsea 25 14 8 3 49:18 50
4. Manchester United 27 13 8 6 44:34 47
5. Armeria 24 14 3 7 38:27 45
6. West Ham United 26 12 6 8 45:34 42
7. Tottenham 25 13 3 9 35:32 42
8. Wolverhampton 25 12 4 9 24:20 40
9. Southampton 26 8 11 7 34:37 35
10. Brighton 26 7 12 7 25:30 33
11. Palazzo di cristallo 27 6 12 9 37:38 30
12. Aston Villa 25 9 3 13 33:37 30
13. Leicester 23 7 6 10 37:43 27
14. Newcastle 25 5 10 10 28:45 25
15. Brentford 27 6 6 15 27:44 24
16. Leeds 26 5 8 13 29:60 23
17. Everton 24 6 4 14 28:41 22
18. Burnley 24 3 12 9 22:30 21
19. Watford 26 5 4 17 25:47 19
20. Norwich 26 4 5 17 15:55 17

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.