La Francia rafforza le sanzioni economiche contro la Russia e invia più equipaggiamento militare a Kiev

L’Ucraina parla ai parenti dei soldati russi uccisi o catturati

Ministero degli Affari Interni dell’Ucraina giusto ha avviato un sito chiamato “200RF, cerca il tuo” .

amore RF “Federazione Russa” e 200 mi piace “duecento”, che in gergo militare russo si riferisce alla morte in azione. Kiev è qui per le famiglie russe in cerca di notizie sul loro esercito. Il sito è nuovo, ma abbiamo visto il primo video del detenuto e, nel caso di persona morta, un passaporto o una foto (se riconoscibile).

Ci sono aspetti operativi in ​​questa iniziativa: al nemico viene ricordata la sua sconfitta; mostriamo al nostro popolo che abbiamo la vittoria (per recuperare prigionieri e persino cadaveri, dobbiamo andare avanti…).

In questo caso, le informazioni fornite sono soggette a cautela. Nel video introduttivo, il consigliere del ministero degli Esteri ucraino Viktor Andrusiv ha affermato che 200 prigionieri e più di 3.000 sono morti. Queste cifre non possono essere verificate.

Il secondo aspetto: la comunicazione. Questa è un’iniziativa “umanità”, come si dice in russo. Kiev si rivolge alle famiglie, al popolo russo, e vuole mostrare un volto più umano di Mosca.

In Russia, lo stato maggiore non ha ammesso alcun danno, quindi le prime testimonianze sono emerse dai parenti dei detenuti ai quali si sono rifiutati di fornire qualsiasi informazione. Questo è particolarmente vero nel servizio televisivo di DojdL’unico canale indipendente della Russia, trasmesso su Internet e classificato “agente estero” dal Cremlino.

Benoît Vitkine (Mosca, corrispondente)

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.