Atteggiamento adorabile dei giganti italiani. Il ricavato delle maglie speciali andrà all’Ucraina

L’ex rappresentante dell’Ucraina Andrei Shevchenko ha legami molto forti con il club italiano. Diciotto volte vincitore della Serie A, ha seguito un totale di 296 partite, in cui ha segnato 173 gol e portato a titoli di campionato, Coppa e Champions League.

Questa settimana, con le lacrime agli occhi per Shevchenko, ha chiesto aiuto per il popolo ucraino, che sta affrontando un’invasione russa. Lui stesso aveva la maggior parte della sua famiglia in Ucraina, che gli raccontava ogni giorno degli orrori che aveva vissuto in prima persona.

Il Milan, a sostegno delle persone depresse, fa realizzare un’edizione speciale della propria maglia, ispirata alla maglia di Shevchenko del 2002/03, dove lui e i colossi italiani vinsero la Champions League, battendo in finale la Juventus. La maglia, che porta nome e numero della mitica nazionale ucraina, è stata modificata per riportare sulle spalle i colori giallo e blu della bandiera ucraina.

Inoltre, portano sul davanti la scritta “AC Milan for Peace” e portano la bandiera ucraina al posto del logo dello sponsor, come simbolo del rispetto per il Paese e del suo impegno negli sforzi umanitari per salvare vite umane. ) andrà alle vittime dell’invasione russa.

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.