Accuse di plagio. Gwyneth Paltrow difende Kourtney Kardashian.

Gwyneth Paltrow ha smentito le voci secondo cui Kourtney Kardashian sta copiando il suo marchio di lifestyle Goop. Spiega nelle sue Instagram Stories che c’è spazio per tutte le donne in affari.

Gwyneth Paltrow nega di essere arrabbiata con Kourtney Kardashian per aver “copiato” il suo marchio Goop.

L’attrice ha risposto a una serie di domande dei fan sulle sue Storie di Instagram, con una persona che ha chiesto: “Sei seccato che Poosh ti abbia imitato? Riferendosi al nome dell’azienda più antico del clan Kardashian. La sua risposta è stata molto onesta.

“L’idea che le donne debbano competere è un’eredità del patriarcato, c’è spazio per OGNI donna per realizzare il suo sogno. Sono caduto preda di questo tipo di pensiero anni fa, quindi capisco da dove viene. Ora sono molto emozionata quando vedo una nuova avventura nel benessere, c’è spazio per tutti noi “, ha affermato l’attrice.

Per concludere il suo post, ha fatto riferimento alla relazione tra Kourtney Kardashian e il batterista dei Blink-182 Travis Barker. “Inoltre @kourtneykardash è una persona così gentile e anche #KRAVISFOREVER”, ha aggiunto.

Kourtney Kardashian e Travis Barker si sono sposati domenica scorsa davanti ad amici e parenti a Portofino, in Italia, dopo aver ufficialmente detto “Lo voglio” a Santa Barbara all’inizio di questo mese.

supporto di copertina

Jacqueline Andrus

"Unable to type with boxing gloves on. Total alcohol enthusiast. Unapologetic thinker. Certified zombie junkie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.