Wilmar Elera | Nancy Pelosi | Aldo Mariátegui: In politica non ci sono coincidenze | OPINIONE

Non credo ci sia alcuna “coincidenza” in politica: questo deputato Wilmar Elera (Wilmar! Che nome! Come sono cattivi i suoi genitori!) del Somos peruviano che pecca come cretino per la pachoda che sputtana per lo stupro da parte di un compagno animale. , ma che “coincidenza” l’ha appena detto e poi ha rifiutato di dimettersi dal terzo vicepresidente, e presto è stato punito (in un insolito modo “anticipato”) per la trippa ad Ayabaca (Piura e di 10 anni fa) fa) ed è stato definitivamente abbattuto.

Ebbene, questo è stato tramandato dal caviale! È come tutti i piccoli amici che ora divinizzano l’agente di polizia Harvey Colchado. Va bene, mi sembra una manovra ovvia di un Castillo disperato, un tentativo di farlo uscire dalle indagini perché non ne è dipendente ed è un bravo cane.

Ovviamente deve continuare a stare al fianco del procuratore Benavides. Ma, come ricorda Fernando Rospigliosi, il buon Harvey è anche il poliziotto del passato di Vizcarra e caviarada contro i suoi nemici politici. Guarda sempre dappertutto quando guidi in Perù e smettila di essere così stupido…

– La follia di Nancy Pelosi, una gringa democratica “progressista” di otto anni, di provocare inutilmente la Cina con questo viaggio a Taiwan in un momento in cui la pace mondiale è così precaria. Pelosi è un Meche Cabanillas gringa, cioè un politico che ha quasi sempre torto, antipatico e aggressivo.

La Pelosi sa che a novembre il Partito Repubblicano spazzerà le elezioni parlamentari e lei andrà sicuramente in Italia come ambasciatrice. Tutto ciò sottolinea la mia impressione che così i vecchi non dovrebbero più essere in politica, ma guarda quanto deve pagare un PPK di quasi otto anni che è al potere, facendo un po’ di aerobica frivola per noi nel parco del palazzo o un po’ di ballo odioso .per avere un pagliaccio sdolcinato con una risata da nerd, andava presto al campo da golf e rispondeva a qualsiasi stronzata (“Questo è un ottimo resoconto!”). Non è più lo stesso di prima.

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.