Tvrdík si appoggia alla LFA! Negoziare un’estensione del contratto da 90 milioni è un lusso di una gara con un’offerta minima di 120 milioni, ha affermato

Lo Slovácko attende il secondo anno consecutivo di qualificazione alla Coppa dei Campioni, dopo che la Conference League dell’anno scorso sarà addirittura in lotta per l’Europa League di quest’anno. Cosa pensano gli ex centrocampisti della Boemia e della Jihlava Petr Nerad dei prossimi mesi?

Slovácko ha confermato la scorsa stagione che il quarto posto dal 2020/21 non è un caso. Nella sezione autunnale sembrava addirittura una lotta per il titolo, sottolineata dalla vittoria per 4-0 sullo Sparta, alla fine un comodo quarto posto.

Dopo il successo in campionato, lo Slovácko ha vinto anche la Coppa MOL, vittoria organizzata dal terzo turno preliminare di Europa League. Le prospettive per il trofeo sono buone, la domanda è se la squadra di Uherské Hradišt abbia uno staff abbastanza ampio per l’Europa.

“Questa stagione sarà basata sulle coppe europee. Se fanno i trofei, se le squadre non finiscono, è difficile passare dall’Europa League ai cechi”. disse Petr Nerad dentro Focus sul podcast sul calcio.

Slovácko affronterà l’impegnativa qualificazione molto esperto, ma soprattutto il pubblico più anziano. Nuovi contratti sono stati firmati dallo stopper Michal Kadlec, dal cattivo Jan Kalabiška e dall’esterno del Milan Petržela, tutti di età superiore ai 34 anni.

Mentre la maggior parte dei giocatori dello Slovácko ha avuto i suoi anni migliori, questa squadra sta migliorando ogni anno. Tre anni fa hanno giocato nel gruppo delle sovrastrutture per le salvate, due anni fa hanno sfondato al centro della classifica, quest’anno e l’anno scorso sono arrivati ​​quarti. Inoltre, hanno aggiunto alla loro vittoria nella MOL Cup.

“Durante questa stagione, ci siamo chiesti se Slovácko avrebbe potuto fare di più o meno. Abbiamo sempre pensato che fosse un tetto, ma l’abbiamo visto salire sempre più in alto”. ha continuato l’ex centrocampista del campionato.

Slovácko è riuscito a far fronte alla partenza del capocannoniere Jan Kliment. Questo fu sostituito dall’invenzione di Václav Jureček, che gli slavi acquistarono in estate. Lukáš Sadílek è ancora una volta vicino alla firma di un contratto con lo Sparta.

Sarà dura chiudere il buco dopo che la leadership a due stelle ha portato Libor Kozák e l’esperto Patrik Brandner ad attaccare, ma possono rappresentare i tiratori di Jurečka? A parte questo, un altro centrocampista deve ancora venire per Sadílek.

“Lo staff è di buona qualità anche senza le due partenze, che ovviamente colpiranno lo Slovácko. Ma credo che i rinforzi saranno di qualità sufficiente affinché il club mantenga quegli standard alti, se non un po’ più alti”. ha aggiunto Nerad.

Fonte: Podcast incentrato sul calcio

Vincent Ramsey

"Zombie lover. Professional bacon fan. Infuriatingly humble thinker. Food aficionado. Twitter advocate."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.