Serbia e Russia sono le maggiori minacce per i Balcani occidentali

Alla sessione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, il ministro degli Esteri del Kosovo, Donika Gervala, ha affermato che la Serbia e la Russia sono le maggiori minacce alla stabilità dei Balcani occidentali.

“La Serbia è la più grande minaccia alla normalizzazione delle relazioni e alla stabilità nella regione”, ha detto Gervala in una sessione a New York.

Ha detto che “il Kosovo fa parte dell’Occidente”, mentre “la Serbia rimane un satellite della Russia”, che secondo lui è il motivo per cui i Balcani occidentali sono ancora instabili.

Ha detto che la Serbia continua ad armarsi, che “tutti i paesi della regione sono minacciati dalla Serbia” e che ha “un esercito pronto ad attaccare”.

Gervala ha parlato anche dei recenti attacchi alla polizia del Kosovo vicino al confine con la Serbia, definendoli “terroristi” e incolpando Belgrado.

“Gli attacchi provenivano dal territorio serbo ed è impossibile per loro (il presidente serbo Aleksandar) Vučić non li tollerano”, ha detto Gervala.

Secondo lui, il Kosovo è pronto per il dialogo con la Serbia, come un modo per andare avanti, ma ha affermato che la Serbia deve prima “accettare il fatto” che “il Kosovo è un paese indipendente” e ha ribadito la richiesta del Kosovo che il processo sia mediato da l’Unione Europea. , finendo con il riconoscimento reciproco.

Tag


Naomi Dennis

"Twitter trailblazer. Lifelong gamer. Internet expert. Entrepreneur. Freelance thinker. Travel guru."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.