Questa è la prima sanzione dell’UE contro la Russia


Primo ingresso: mercoledì 23 febbraio 2022, 19:10

Pubblicato l’elenco dei primi pacchetti sanzionatori adottati oggi dall’Ue. contro il governo russo e altri alti funzionari per gli sviluppi in Ucraina.

Un pacchetto di azioni è stato approvato mercoledì in risposta alla decisione della Federazione Russa di riconoscere la regione del Donbass nell’Ucraina orientale come entità indipendente, nonché di inviare truppe russe nella regione, ha affermato il Consiglio d’Europa in una nota.

“Tali decisioni sono illegali e inaccettabili. Violano il diritto internazionale, l’integrità territoriale e la sovranità dell’Ucraina, gli impegni internazionali della Russia e aggravano ulteriormente la crisi”, ha affermato l’alto rappresentante dell’UE Josep Borrell.

I pacchetti concordati oggi includono:

Misure restrittive mirate

Nel quadro delle sanzioni vigenti, l’Ue estenderà le misure restrittive ai 351 membri della Duma di Stato russa, che il 15 febbraio hanno votato per chiedere al presidente Putin di riconoscere l’indipendenza della cosiddetta “repubblica democratica”. .

Inoltre, saranno imposte misure restrittive mirate ad altre 27 persone ed entità di alto profilo che hanno svolto un ruolo nel minare o minacciare l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza dell’Ucraina. Ciò include decisori come membri del governo coinvolti in decisioni illegali, banche e uomini d’affari/oligarchi che sostengono finanziariamente o materialmente o traggono vantaggio dalle attività russe nelle regioni di Donetsk e Luhansk, o alti attori militari che hanno svolto un ruolo in tali azioni. invasione e destabilizzazione e coloro che hanno svolto un ruolo importante nella lotta contro la disinformazione contro l’Ucraina.

Le misure restrittive includono il congelamento dei beni e il divieto di allocazione di fondi a persone fisiche ed entità quotate. Inoltre, i divieti di viaggio per le persone nell’elenco impediscono l’ingresso o il transito nel territorio dell’UE.

Restrizioni alle relazioni economiche con i territori controllati dal governo nelle regioni di Donetsk e Luhansk

Le nuove misure riguarderanno il commercio dei due territori non controllati dal governo da e verso l’UE, per garantire che i responsabili subiscano le conseguenze finanziarie delle loro azioni illegali e aggressive.

La decisione odierna introdurrà in particolare un divieto di importazione di merci dalle aree controllate da organizzazioni non governative delle regioni di Donetsk e Luhansk, restrizioni al commercio e agli investimenti relativi ad alcuni settori dell’economia, un divieto alla fornitura di servizi turistici e un divieto di l’esportazione di merci. determinati articoli.

Vincoli finanziari

Il Consiglio ha deciso di introdurre un divieto settoriale sul finanziamento della Federazione russa, del suo governo e della Banca centrale. Limitando la capacità dello stato e del governo russi di accedere ai mercati dei capitali e ai mercati finanziari e dei servizi dell’UE, l’UE mira a limitare i finanziamenti per politiche aggressive e crescenti.

L’Unione europea esorta la Russia a ritirare il riconoscimento dei territori controllati non governativi nelle regioni di Donetsk e Luhansk, a rispettare i suoi impegni, a rispettare il diritto internazionale ea riprendere le discussioni dei gruppi di contatto della Normandia e tripartiti. L’Unione Europea ha anche invitato altri paesi a non seguire la decisione illegale della Russia di riconoscere questa dichiarata indipendenza.

Allo stesso tempo, è pronto ad adottare rapidamente sanzioni politiche ed economiche più ampie, se necessario, e riafferma il suo incrollabile sostegno e impegno per l’indipendenza, la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina entro i suoi confini internazionalmente riconosciuti.

Tuttavia, secondo fonti diplomatiche europee citate dalla BBC, tra i nomi nella lista delle sanzioni Ue ci sono il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu e la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova. Di conseguenza, saranno soggetti a un divieto di viaggio nell’UE, mentre allo stesso tempo i loro beni saranno congelati.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.