“Mega infelice”: lacrime delle donne DFB a Wembley – notizie sportive su hockey su ghiaccio, sport invernali e altro ancora

Le donne della DFB non hanno potuto presentare il trofeo del Campionato Europeo al ricevimento di lunedì a Francoforte, ma hanno potuto presentare un torneo brillante. La squadra deve prima procedere 1:2 contro l’Inghilterra.

Anche il cancelliere nello spogliatoio non ha potuto rallegrare i calciatori. Olaf Scholz ha detto all’allenatore della nazionale Martina Voss-Tecklenburg dopo l’amara finale di Coppa dei Campioni a Wembley quanto siano orgogliosi della squadra in casa.

Tuttavia, Alexandra Popp, Svenja Huth, Merle Frohms, Lena Oberdorf e altri hanno lasciato il tempio del calcio inglese con le lacrime agli occhi o almeno gli occhi bagnati. Al termine di un grande torneo, le donne della DFB si salutano con grande orgoglio. “Tuttavia, credo che dormiremo poco o niente stanotte, o se lo faremo, sarà male”, ha detto Voss-Tecklenburg.

Anche così, l’orgoglioso Cancelliere

Su Twitter, il politico SPD Scholz ha denunciato la sconfitta per 2-1 del secondo posto europeo ai supplementari nella finale contro l’Inghilterra come “una prestazione di livello mondiale in una partita ravvicinata. È stato un torneo emozionante e tutta la Germania è orgogliosa di questa squadra! “

“Ci siamo andati vicini, soprattutto dopo un pareggio per 1-1. Non siamo molto contenti”, ha ammesso Voss-Tecklenburg. Svenja Huth, che ha sostituito la marcatrice infortunata Alexandra Popp come capitano, ha detto in tono triste e schietto: “Fa schifo arrivare 1:2 così vicino alla fine”.

Il vincitore al 110° minuto di Chloe Maggie Kelly davanti a un pubblico record di 87.192 spettatori ha causato applausi assordanti e il primo titolo internazionale delle Leonesse. Al 79′, Lena Magull per la prima volta pareggia il vantaggio delle Leonesse con Ella Toone (62′) e fa sognare un titolo alla Germania.

Leggi anche

EM in Inghilterra

Finale! La Germania ha battuto la Francia 2-1 in semifinale di Coppa dei Campioni

“Dobbiamo prima lasciare che affondino. Siamo ancora felici e orgogliosi di aver raggiunto così tante persone”, ha detto Huth dal Wolfsburg. “Penso solo che abbiamo lavorato molto bene come squadra”, ha detto Voss-Tecklenburg. La 54enne è stata quattro volte campionessa europea da giocatrice, ma da allenatore ha perso il suo primo titolo con la squadra femminile della DFB.

Dibattito sulla possibile pallamano

I responsabili hanno anche litigato con l’assistente video dopo la finale persa. Era circa la scena del 26′ quando il punteggio era 0-0, quando la possibilità di un fallo di mano del capitano dell’Inghilterra Leah Williamson è stata verificata in area di rigore. Ma nessuna sanzione. Voss-Tecklenburg parla di “pallamano chiara”.

Alla domanda se la sua squadra fosse stata derubata, il 54enne ha risposto: “Non voglio dirlo. Ma a livello di finale di un Campionato Europeo, non dovrebbe succedere”. Joti Chatzialexiou, capo della nazionale della Federcalcio tedesca, ha criticato il lavoro degli assistenti video in generale all’EM. “Questa è la terza o la quarta volta in questo torneo che non viene intrapresa alcuna azione. È molto deludente. Quando ti viene tolto in quel modo, fa male”, ha detto.

Tuttavia, i giocatori non hanno sollevato molti problemi quando sono saliti sull’autobus. Dopo aver trascorso la notte al quartier generale della squadra a Watford, a nord-ovest di Londra, lunedì mattina era previsto un volo di ritorno a Francoforte. Nel pomeriggio, i calciatori amano presentarsi ai tifosi sul balcone del municipio di Römer, anche se non portano un trofeo.

“Spero davvero, davvero che avremo un assaggio di ciò che sembra iniziare in Germania domani”, ha detto Voss-Tecklenburg, la cui squadra ha guadagnato un’immensa popolarità nelle ultime quattro settimane.

© dpa-infocom, dpa:220731-99-226013/15

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.