Il triste finale di Ribery? Saleritan rischia seriamente di essere espulso dalla Serie A

Anno dopo anno, i cervelli degli appassionati di calcio ricevono un massaggio sotto forma di una nuova carica di giovani promettenti che domineranno il mondo del calcio in futuro. Alcuni sentiranno il richiamo di un futuro luminoso e cambieranno il corso della storia del calcio, ma la maggior parte di loro ovviamente fallirà per vari motivi. Il secondo gruppo citato comprende anche l’attaccante brasiliano Alexandre Pato.

A partire da Porto Alegre

Un nome che può evocare tristezza o emozione per molte persone. Per non parlare dei giocatori della serie di giochi FIFA, dove il brasiliano è inarrestabile, sia nella tua squadra che nei tuoi avversari. E credimi, non vuoi che ti combatta!

Pato ha iniziato una promettente carriera all’Inter, un club di Porto Alegre, in Brasile. Ha trascorso tutta la sua carriera giovanile qui e ha iniziato la sua carriera da senior. Tuttavia, nel suo nativo Brasile, non si è riscaldato molto quando si tratta di calcio per adulti, poiché le sue prestazioni hanno attirato l’attenzione di molti grandi club europei. Chi però lo ha inserito nel suo staff nel 2007 è stato il Milan alla fine.

La squadra dei sogni del Milan

Nelle prime tre stagioni, il suo fidanzamento è apparso come uno dei più riusciti nella storia del club. Il giovane dal passo veloce era inconfondibile. Lo scatto originale di Pat Branco ha accolto con favore lo scatto, la scelta del luogo e il sano giovane coraggio. In quel periodo giocavano con lui Alessandro Nesta, Paolo Maldini, Clarence Seedorf, Kakà, Ronaldinho e David Beckham. Il giovane attaccante era pieno di elogi per i passaggi dalla lunga distanza dall’officina di Becks.

Sapendo chi scenderà in campo contro di te, potrebbe non essere così divertente andare al santuario del calcio di Milano in quel momento, è ancora spaventoso per questo famoso club di San Sir.

Sfortunatamente, dopo di ciò, per Pat arrivarono quasi due anni trascorsi in girovaghi. Tra gli infortuni, Alexandre Rodrigues da Silva, come suggerisce il suo nome completo, è ancora in buona forma, ma tre infortuni muscolari in meno di un anno sono stati frustranti.

Anche così, è riuscito a segnare il quinto gol più veloce in Champions League, ad esempio, quando ha preso in mano la palla in mezzo al campo e la ha lanciata con sicurezza davanti a sé tra gli autostoppisti del Barcellona. Ha attraversato spudoratamente entrambi i difensori ed è finito senza compromessi tra le gambe del portiere Valdes.

Oh, la ferita

Ma ulteriori infortuni e prestazioni scadenti la stagione successiva alla fine hanno portato al “premio” Pat Bidone doro, il premio per il peggior giocatore di Serie A dell’anno. Da allora, ha fatto bene con una carriera promettente.

Poi l’attaccante è tornato in Brasile, al Corinto per la precisione. Da lì, ha fatto le sue prime apparizioni a San Paolo, poi al Chelsea London, ma non ha brillato da nessun’altra parte quando era in salute. Questo è stato seguito da un trasferimento al Villarreal, in Spagna, poi per due anni in Cina e di nuovo a San Paolo, dove ha giocato la scorsa stagione.

Imbarazzante. Per il calciatore che ha vinto il Golden Boy Award come miglior calciatore di età inferiore ai 21 anni nel 2009, la sua carriera calcistica ha avuto un sapore agrodolce, anche se esiste una degna lista di famosi indirizzi calcistici. Doveva essere un altro Ronaldo brasiliano e l’inizio è stato più che promettente. Se avesse evitato di farsi male, sarebbe stata un’altra storia.

Fonte: Transfermarkt, Livesport

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.