I giovani cestisti agli Europei domineranno il girone della morte e andranno in Belgio

Tre partite, tre vittorie. I giocatori di basket cechi Under 20 si qualificano per il girone ultimo dei Campionati Europei a Sopron, in Ungheria, senza sconfitte. All’inizio hanno battuto la squadra di casa dell’Ungheria, poi hanno segnato un prezioso punteggio sul cuoio capelluto sotto forma di una vittoria sulla Francia e hanno battuto l’Olanda di trenta punti. Agli ottavi di finale affronteranno il Belgio.

Il primo posto è andato oltre le nostre aspettative. Spero che questo spingerà la squadra a combattere ulteriormente”, ritiene l’allenatore della nazionale, Romana Ptáčková.

La squadra nazionale di basket femminile ceca Under 20 gareggia nel Campionato Europeo. Sebbene nella fase di apertura del campionato abbia affrontato avversari duri come ungheresi, francesi e olandesi, le elezioni guidate dall’allenatore Romana Ptáčková sono state in grado di dominare tutte le partite – 63:50, 59:54 e 78:48.

“Ci siamo andati sapendo che il gruppo più tosto ci stava aspettando”, ammette Valentýna Kadlecová. Un inizio difficile contro l’Ungheria in casa ci ha aiutato a mostrare come siamo. Abbiamo continuato contro la Francia, che è stata ovviamente una partita più difficile, e infine contro l’Olanda, quando già stavamo lottando con molta fatica, ma penso che abbiamo fatto bene”, ha detto la 18enne Chomutova, che ha segnato 15 punti contro l’Olanda ed è diventato il miglior marcatore della partita. “Io e la squadra abbiamo detto che ci concentreremo sempre sulle prossime partite e non andremo avanti. Penso che abbiamo alzato l’asticella e spero di riuscire a finire così”.

Già prima della finale contro l’Olanda, i cechi sapevano che non avrebbero perso il primo posto nel girone. “Tuttavia, volevamo entrare in gioco con il chiaro obiettivo di vincere, distribuendo allo stesso tempo l’onere su tutta la squadra. Anche i sostituti sono entrati in gioco molto bene, e alla fine abbiamo vinto con un punteggio netto. margine”, ha detto l’allenatore Ptáčková. “Francia e Ungheria sono squadre molto forti, anche le olandesi hanno dimostrato di essere avversari tipologicamente difficili: il basket combatte i giocatori fanno male, attaccano molto il corpo. Il primo posto è stato fantastico, oltre le nostre aspettative”.

Lunedì i giocatori si stanno godendo una giornata libera, oggi giocheranno gli ottavi di finale contro il Belgio a partire dalle 15:15. “Credo che avremo abbastanza riposo e gestiremo la partita contro il Belgio”, ha detto Kadlecová prima del duello decisivo, completato anche dall’allenatore Ptáčková: “Nel girone B, l’Italia è favorita, le altre tre squadre sono favorite. da sottovalutare, sono sicuro che entreremo in lotta con la stessa concentrazione, con il massimo dello sforzo, ho sperimentato parecchio in EC nella categoria giovanile e so che per evitare, anche con solo il dieci per cento, si può vendicarsi e questo non significa che abbiamo vinto il girone, ora dobbiamo confermare la nostra prestazione nei playoff, gli allenatori stanno guardando i ragni, ma di questo non voglio parlare affatto, speculando, dobbiamo concentrarci puramente sulla nostra prestazione e sul prossimo avversario”.

Vincent Ramsey

"Zombie lover. Professional bacon fan. Infuriatingly humble thinker. Food aficionado. Twitter advocate."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.