Grande perdita per Dvůr Králové. Uno degli oggetti di scena che catturano il lazo, in proiezione in Italia | Hokej.cz

Foto: Facebook HC RODOS Dvur Kralove nad Labem

I giocatori di hockey della seconda lega Dvůr Králové nad Labem hanno dovuto giocare senza Jaroslav Moučka fino alla fine di una stagione iniziata bene. Una delle mosse offensive della squadra è stata il trasferimento in Italia, dove giocherà per la Val di Fiemme.

Elmo Komerní banka oro - voto

“Il mio amico gioca in Italia

David Roupec

difensore, 29 anni

“href=” https://www.hokej.cz/hrac/12119 “> David Roupec, che conosco da molto tempo. Ci siamo scambiati alcuni messaggi e poi ho deciso di cogliere questa opportunità”, ha detto il 29enne attaccante di lunga data in un’intervista al sito hcrodos.cz.

“Anche quando Jarda è venuto da noi più di un anno fa, non ha nascosto la sua voglia di giocare all’estero. Ora ha una possibilità e ha notizie da noi che non lo difenderemo”.

“Questa è una squadra della Val di Fiemme. La competizione più alta si gioca in Italia, ma le migliori sono attive nella Lega Alpina insieme a squadre provenienti da Austria e Slovenia. La squadra attualmente guida la competizione, in realtà simile al Rodi in seconda serie . Hanno anche un vantaggio maggiore. Piccolo, ma l’avversario è dietro. Per quanto ne so, l’ambizione è la più alta “, ha continuato.

Certo, ha avuto difficoltà a lasciare Dvůr Králové, che guida il secondo gruppo di campionato del Nord. “Ma per me c’è un’opportunità che probabilmente non accadrà di nuovo. Alla mia età non devo aspettare offerte simili”, ha detto Moučka, che ha salutato un record di tre punti con un liscio 7:2 vincere sul ghiaccio Bílina.

Rhodes ha perso il suo terzo giocatore più prolifico, che ha segnato 27 punti in 23 partite. “Anche quando Jarda è venuto da noi più di un anno fa, non ha nascosto il suo desiderio di giocare all’estero. Ora ha l’opportunità e ha notizie da noi che non lo difenderemo”, ha detto il proprietario del club Vasil Teodoridis, aggiungendo che la porta era aperta…

Anche Jaroslav Moučka non ha escluso che in futuro sarebbe tornato nella Boemia orientale. “L’occasione tornerà sempre. Se tornerò in Repubblica Ceca, sceglierò sicuramente Dvůr Králové nad Labem. Mi sento soddisfatto in tutto e per tutto. Tutti sanno quanto sia difficile in questo momento. Vedrò come si svilupperanno le mie attività all’estero”.

“Se tornerò in Repubblica Ceca, voterò sicuramente per Dvůr Králové nad Labem”.

Rodi è senza Moučka che gioca per la prima volta mercoledì contro il Nová Paka. Ma Derby non ci è riuscito affatto, ha perso 2:6 ed era solo un punto davanti a Letňany. “Credo che i giocatori andranno il più lontano possibile. Penso che l’opportunità di giocare il campionato soddisferà la squadra, così come i tifosi del Rodi, che sono i migliori dell’intera competizione”, ha concluso.


Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published.