Giornata triste: muore cavallo campione del mondo, Werth squalificato

Sangue sulla bocca del Quantaz di Isabell Werth, un cavallo morto negli eventi e un vincitore a cui è permesso vincere solo per un breve periodo – un barlume di speranza: Christian Ahlmann vince il salto ostacoli.

La corridore di eventi Rosalind Canter della Gran Bretagna sulla pista Allstar B. (Immagine: dpa)
(Foto: Uwe Anspach/dpa)

Aquisgrana – È stata un’esperienza completamente nuova per Isabell Werth. A margine della sua presentazione al Grand Prix Special al CHIO di Aquisgrana, sabato i giudici hanno annunciato il sette volte campione olimpico.

C’era sangue sul muso del suo stallone di 12 anni Quantaz. Secondo le regole, Werth ha dovuto interrompere il suo viaggio ed è stato squalificato. La causa era innocua ma ha avuto gravi conseguenze: Quantaz si è morso la lingua, ha detto Werth. “Succede una sfortuna. Se non hai vissuto tutto questo, non sei stato lì abbastanza a lungo. Ora ho avuto questa esperienza”, ha detto il 52enne di Rheinberg. “Questa è la prima volta e, si spera, l’ultima volta”.

A causa della squalifica, la squadra tedesca ha perso l’occasione di vincere la classifica nazionale. La Danimarca si è assicurata questo con Cathrine Dufour in testa. Il 30enne ha vinto con Vamos Amigos davanti a Frederic Wandres di Hagen am Teutoburger Wald al Duca d’Inghilterra.

Eutanasia del cavallo campione del mondo

L’evento di fondo è molto più drammatico. Il cavallo della campionessa del mondo Allstar B, montato dalla britannica Rosalind Canter, ha colpito un ostacolo con l’avampiede sinistro, ma non è caduto. Canter smontò immediatamente dallo stallone di 17 anni. Allstar B è stato portato alla clinica veterinaria. Lì non poteva più essere aiutato. Canter e la co-proprietaria Caroline Moore decisero di far addormentare il cavallo. Nulla è stato annunciato sulla natura dell’infortunio. “Questo genere di cose non accadeva ad Aquisgrana da molto tempo”, ha detto il direttore del torneo Frank Kempermann al WDR.

“Non ci sono parole per l’amore e il rispetto che ho per Alby”, ha detto Canter nell’annuncio del CHIO. “Ha giocato un ruolo enorme nella costruzione della mia carriera e mancherà a molti”.

Young abbassato per decisione della giuria

Il fatto che il tre volte campione olimpico Michael Jung abbia perso la vittoria sul suo Chipmunk equestre dopo la decisione della giuria è impallidito alla luce del destino di Allstar B. Il 39enne di Horb è sceso in campo con facilità al 14° minuto. castrazione di un anno. Dopo il dressage e il salto ostacoli del giorno prima, i due hanno avuto la possibilità di prendere il comando. Alla fine, i giovani si sentono vincitori.

Tuttavia, dopo aver studiato le immagini video, la giuria ha scoperto che lui e Chipmunk non hanno attraversato correttamente l’ostacolo. Ha ricevuto 15 punti di penalità per questo ed è sceso all’ottavo posto.

Il fatto che ci siano ancora vittorie tedesche da celebrare è dovuto all’ex campionessa del mondo Sandra Auffarth. Il 35enne di Ganderkesee è passato dal secondo al primo nella valutazione dei suoi compagni di squadra. “Se finissi secondo dietro a Michael dopo una decisione equa, sarei felice. Quando ero di fronte a lui dopo una decisione equa, ero ancora più felice”, ha detto.

Klimke cavalca dressage e eventi

Nella classifica nazionale, la squadra tedesca occupa il secondo posto dietro all’Inghilterra. Per la competizione a squadre, Jung si è affidato a Kilcandra, nove anni. Oltre a Jung e Auffarth, il quartetto comprendeva anche la campionessa olimpica Julia Krajewski di Warendorf con il suo cavallo d’oro Amande de B’Néville e Ingrid Klimke con Siena.

La 54enne di Münster e la sua cavalla di dieci anni erano le peggiori della squadra al 28° posto. Tuttavia, Klimke ha dato qualcosa di nuovo ad Aquisgrana. Oltre alla squadra di eventi, sabato è salita anche per la squadra di dressage.

Meno di un’ora e mezza prima che inizi il suo viaggio attraverso il paese, Klimke e Franziskus hanno terminato la loro esibizione al Grand Prix Special al Dessur Stadium. Dopo aver commesso un errore, è arrivato 14°.

Ahlmann vince con Solid Gold nel salto

Christian Ahlmann ha vinto la competizione più importante della giornata. Con il giro più veloce nel round vincente, il pilota 47enne di Marl con Solid Gold ha vinto con il giro più veloce nel round vincente.

C’è stato anche un momento di sorpresa in questa prova, che è valsa 90.000 euro: il britannico Harry Charles e il suo castrato Borsato sono caduti dopo non essere riusciti a saltare davanti a un ostacolo. Nessuno dei due è rimasto ferito. Il clou di domenica è il Gran Premio di Aquisgrana, che vale 1,5 milioni di euro. Poi ci dovrebbero essere immagini ancora migliori, sperano gli organizzatori.

© dpa-infocom, dpa:220702-99-885033/7

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.