È stata una notte ai Campionati Mondiali IAAF – Notizie sportive su hockey su ghiaccio, sport invernali e altro ancora

Karsten Warholm è crollato sull’homestretch nella finale dei 400m ostacoli ed è ancora lontano dal suo record mondiale. I padroni di casa devono preoccuparsi del loro meglio prima che la staffetta superi i 100 metri.

Un’altra medaglia per l’Ucraina, un crollo sorprendente nei 400 m ostacoli del detentore del record mondiale e preoccupazioni da Stati Uniti d’America prima della staffetta 4×100 metri.

Era la notte dei Mondiali di atletica leggera di Eugene:

400 m ostacoli, donne:

Carolina Krafzik è indietro di 0,15 secondi per raggiungere le semifinali. Nella sua pre-corsa, è arrivato quinto in 56,24 secondi ed è caduto il più stretto possibile. Femke Bol dell’Olanda è stata la più veloce nel giro dello stadio con 53,90 secondi. Il detentore del record mondiale e campione olimpico Sydney McLaughlin degli Stati Uniti ha preso il comando in 53,95 secondi.

Salto in alto, donne:

La campionessa del mondo indoor Yaroslava Mauchich ha vinto la seconda medaglia per l’Ucraina con l’argento. L’atleta di 20 anni ha saltato 2,02 metri. È stata battuta solo dalla nuova campionessa del mondo Eleanor Patterson dell’Australia, che è riuscita a raggiungere le vette al primo tentativo. Il bronzo è andato all’italiana Elena Vallortigara, l’unica a superare i 2,00 metri al primo tentativo.

200 metri, donne:

Jessica-Bianca Wessolly chiaramente non è riuscita a raggiungere la finale. Il 25enne di Mannheim ha chiuso in 23,33 secondi e quindi ha ottenuto il terzo peggior tempo di tutte le semifinaliste. La più veloce è stata la favorita Shericka Jackson della Giamaica, che aveva bisogno di 21,67 secondi e doveva ancora raggiungere il suo pieno potenziale.

Discus, uomini:

Leggi anche

Atletica

Era la notte dei Mondiali di atletica leggera

Kristjan eh dalla Slovenia ha vinto l’oro con un record mondiale di 71,13 metri. Virgilijus Alekna della Lituania ha detenuto il vecchio record di 70,17 metri dalla Coppa del Mondo del 2005 a Helsinki. L’associazione statale aveva ancora qualcosa da celebrare: i figli di Alekna, Mykolas e Andrius Gudžius, presero argento e bronzo. Il campione in carica Daniel Ståhl di Svezia è arrivato quarto.

200 metri, uomini:

Il campione del mondo dei 100 metri Fred Kerley sembrava essersi infortunato nelle semifinali dei 200 metri e non è riuscito a raggiungere la finale. Inizialmente non sono state fornite informazioni sui motivi del reclamo e sul possibile effetto sulla partenza nella staffetta 4×100 metri per gli USA sabato sera (ora locale) a Eugene. Kerley aveva rallentato il tratto di casa e aveva finito i giri. Il compagno di squadra di Kerley e favorito nei primi 200 metri Noah Lyles ha ottenuto il miglior tempo di qualsiasi semifinalista, finendo in 19,62 secondi.

1500 metri:

Lo scozzese Jake Wightman ha sorprendentemente conquistato l’oro con 3:29.23 nel miglior tempo della sua carriera, davanti al norvegese Jakob Ingebrigtsen. Lo spagnolo Mohamed Katir ha ottenuto il bronzo.

400 m ostacoli, ragazzi:

Alison Dos Santos del Brasile ha dominato la gara in 46,29 secondi e ha concluso davanti a due americani. Rai Benjamin ha conquistato l’argento in 46,89 secondi davanti a Trevor Bassitt, bronzo in 47,39 secondi. Il detentore del record mondiale Karsten Warholm della Norvegia, che ha segnato un incredibile 45,94 secondi nella sua vittoria olimpica a Tokyo la scorsa estate, ha rotto negli ultimi 100 metri ed è arrivato penultimo, 2,13 secondi dietro. Si è infortunato a inizio stagione e non sembrava in forma.

Pagina iniziale di atletica leggera mondiale

Ritratti di atleti su worldathletics.com

Sito web dell’Associazione tedesca di atletica leggera

Ritratto di atleta tedesco su lichtathletik.de

Squadra della Coppa del Mondo della Germania

Sito ufficiale della Coppa del Mondo

Programma dei Mondiali

© dpa-infocom, dpa:220720-99-86206/4

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.