Tensioni nel calcio italiano: la Juventus potrebbe essere espulsa dalla Serie A per il sostegno alla Super League

La Juventus continua ad essere legata alla Super League con Barcellona e Real Madrid (Efe)

Dopo la sconfitta subita domenica in casa contro il Milan per 3-0 che ha complicato le loro possibilità di qualificazione alla prossima Champions League, Juventus ha rioccupato la prima pagina dei media locali dopo che il presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Gabriele Gravina, questo lunedì rilascerà alcune dichiarazioni forti.

Il leader 67enne ha partecipato ad un incontro con i vertici campani della Lega Nazionale Dilettanti ed è stato lì che la stampa gli ha chiesto della sua posizione. vecchia per quanto riguarda la Super League, tra gli altri Vicepresidente Andrea Agnelli (top manager della squadra).

“Se la Juve non si ritira dalla Super League, sarà fuori dalla Serie A. Le altre nove squadre sono tornate, ce ne sono state altre tre che hanno reagito. Tra questi, come sapete, c’è la Juventus”, ha detto riferendosi ai 12 club fondatori.

Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina conferma possibili sanzioni per la Juventus (Reuters)
Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina conferma possibili sanzioni per la Juventus (Reuters)

“Ci sono regole molto chiare dal Comitato Olimpico Internazionale e nei nostri statuti. Se la società non lo accetta, mi dispiace, ma me ne vado”, ha spiegato Gravina e ha aggiunto: “Spero che questo impulso finisca presto”.

La norma su cui si concentra il leader è la norma fissata a metà aprile, che assicura che I club che partecipano a competizioni non riconosciute da UEFA e FIFA saranno puniti con eccezioni del loro campionato.

“Per entrare in campionato, il club si impegna a non partecipare a gare organizzate da associazioni private e non è riconosciuto da FIFA, UEFA e FIGC. Quella partecipazione comporterà un calo delle affiliazioni”, precisano le nuove regole.

Qualche settimana fa, il top manager della Federcalcio ha ammesso in dialogo con Radio Me è anche uno sport: “Sanzioniamo attraverso la giustizia sportiva solo nei casi in cui si verifica un’iniziativa di violazione delle regole. Dopotutto, questa competizione non vedrà la luce del giorno”.

La UEFA annuncia sanzioni per nove club che si ritirano dalla Super League (Efe)
La UEFA annuncia sanzioni per nove club che si ritirano dalla Super League (Efe)

Altro nove fiori Coloro che ha segnalato inizialmente, anche se hanno ammesso i loro “errori” e hanno fatto pace con l’Uefa, saranno soggetti a diverse multe.

Recentemente l’organo di governo del calcio europeo ha riferito che, l’entità deve donare € 15 milioni a beneficio di “bambini, giovani e calcio di base nelle comunità locali di tutta Europa, inclusa la Gran Bretagna” e perderanno il 5% di entrate UEFA per una stagione. Inoltre, se potranno partecipare a un altro progetto privato, dovranno pagare una multa di 100 milioni di euro e se non continueranno ad allinearsi alla UEFA dopo il 2024, pagheranno 50 milioni di euro.

“Le nove squadre ammettere e accettare che il progetto della Super League è stato un errore e si sono scusati con i tifosi, le federazioni nazionali, le leghe nazionali, i club europei e la UEFA. Hanno anche riconosciuto che il progetto non sarà autorizzato dagli Statuti e dai Regolamenti UEFA”, hanno chiarito nel comunicato.

CONTINUA A LEGGERE

“La partita più deludente”: critiche feroci a Cristiano Ronaldo dopo la sconfitta del Milan contro la Juventus
Il Barcellona punta a capolista dopo l’estensione di Neymar al PSG: chi sono i tre candidati
La UEFA comunica sanzioni alle squadre che promuovono la Super League europea: avvertimento a Real Madrid, Barcellona e Juventus

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.