TAG Immobilien, SAP, Nordex, VW, Lufthansa ed Enel con tante mosse Da Investing.com


©Reuters.

Investing.com – I mercati azionari europei si sono mossi in modo significativo nelle prime contrattazioni di martedì 22 novembre 2022.

  • Nordex Condividere (ETR:) +1,34%: Nordex Group ha ricevuto un ordine da Aspiravi, uno dei maggiori operatori di parchi eolici in Belgio, per la fornitura di quattro parchi eolici per un totale di 43,2 MW. Il contratto include anche un contratto di assistenza premium di 20 anni per la turbina.
  • Borsa Volkswagen (ETR:) -0,22%: la casa automobilistica è al terzo round di trattative per un nuovo contratto collettivo interno per 125.000 dipendenti in sei stabilimenti della Germania occidentale, il fornitore di servizi finanziari Volkswagen Financial Services e diverse filiali. Il gruppo dovrebbe presentare un’offerta.
  • azioni SAP (ETR:) -0,31%: il presidente Christian Klein ha messo in guardia dal tagliare i rapporti con la Cina. “La Cina fa parte della nostra prosperità”, ha dichiarato alla “Süddeutsche Zeitung”. La Germania ha il suo sistema di valori, ma è strettamente legata alla Cina in molti modi. “SAP in particolare non fa molti affari con i clienti cinesi, ma i nostri clienti usano SAP se producono in Cina, per esempio.”
  • Stock immobiliare TAG (ETR:) -4,40%: la società ha aumentato gli utili FFO nel terzo trimestre e ha confermato le sue stime, ma intende ancora annullare i dividendi per il 2022 “per rafforzare ulteriormente la sua base patrimoniale e finanziaria”. Inoltre, il gruppo immobiliare prevede che i risultati operativi, che definiscono il settore, diminuiranno del nove per cento tra 170 e 174 milioni di euro nel 2023.
  • condividere Lufthansa (ETR:) +0,40%: la compagnia di navigazione MSC ha confermato ai media di non essere più interessata ad entrare a far parte della compagnia di stato italiana Ita. Secondo gli addetti ai lavori, MSC vuole rilevare l’80 percento delle quote comuni di Lufthansa per 850-900 milioni di euro, Lufthansa inizialmente il 20 percento, la compagnia di navigazione il 60 percento.
  • Enel Condividere (BIT:) +1,29 percento: Utilities (NYSE:) Enel vuole ridurre la sua montagna di debiti vendendo investimenti per miliardi. La più grande compagnia energetica italiana prevede un fatturato di 21 miliardi di euro, secondo un annuncio di martedì. Il gruppo ha anche un giorno di borsa il martedì. A fine settembre Enel aveva in bilancio quasi 70 miliardi di euro di indebitamento netto, dopo i quasi 52 miliardi di euro di fine 2021.

Investing.com/dpa/ Reuters

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."