Più di 1.500 migranti sono arrivati ​​in Italia nelle ultime ore




Più di 1.500 migranti sono arrivati ​​nelle ultime ore sulle coste italiane, dove le forze di sicurezza hanno soccorso cinque corpi insieme a una nave mercantile, mentre le navi umanitarie Sea Watch 3 e Ocean Viking hanno soccorso più di 500 persone affondate nel Mediterraneo centrale . .

UN Il peschereccio alla deriva con 674 persone è stato salvato questo sabato a 124 miglia dalla Calabria da navi mercantili, tre motovedette della Guardia Costiera e un’unità della Guardia di Finanza, che hanno trovato a bordo anche cinque corpi senza vita, riferiscono fonti ufficiali.

Quelli che furono salvati, molti di loro nell’acqua, lo furono trasferito con nave della Guardia Costiera ai porti della Calabria e della Siciliadopo un’operazione di soccorso a cui hanno preso parte anche un pattugliatore marittimo della Marina Militare, che ha effettuato i primi avvistamenti, e un aereo di Frontex.

La Guardia Costiera aveva precedentemente salvato gli altri immigrati che si trovavano sulla barca in condizioni precarie navigazione. In una delle operazioni è stato necessario l’intervento dell’elicottero dalla base aerea di Catania per effettuare l’evacuazione medica di una donna.

Il centro di accoglienza di Lampedusa è saturo

Inoltre, circa 900 migranti, per lo più Afghanistan, Pakistan, Sudan, Etiopia, Somalia, Nigeria, Senegal ed Eritrea dalla Libiaè sbarcato da sabato nell’isola di Lampedusa, dove il centro di accoglienza è stato nuovamente gremito di oltre 1.300 persone, quando la capienza era di circa 350.

Solo una settimana fa, sovraffollamento e abbandono del centro, con quasi 2.000 persone e mucchio di immondizia accumulatoindusse la Marina Militare Italiana a inviare navi per trasferire circa 600 migranti in altre città.

Esso continuano gli arrivi su chiatta nella minuscola isola italiana, la più vicina al continente africanoa volte dopo essere stati intercettati dalla Guardia Costiera, anche se in molte occasioni i migranti arrivano direttamente alla spiaggia di Lampedusa.

Campagne Salvini: “Lampedusa è in stato di emergenza”

“Lampedusa è in stato di emergenza”, ha detto il leader leghista Matteo Salvini, che ha approfittato della situazione al centro per fare campagna elettorale per le elezioni anticipate che si sono tenute nel Paese dopo la caduta del governo di Mario Draghi.

«Il 25 settembre gli italiani potranno finalmente scegliere un cambiamento: torneranno sicurezza, valori e controllo delle frontiere», ha aggiunto Salvini, divenuto ministro dell’Interno nel 2018 e che ha messo in atto una durissima politica sull’immigrazione, che ha addirittura lo ha portato sotto processo per aver impedito per settimane agli immigrati di sbarcare nel Paese.

A parte quello, Sea Watch 3 ha salvato 428 persone in quattro operazioni effettuato questo sabato dopo essere stato allertato da Alarm Phone, una ONG che riceve chiamate da migranti che hanno difficoltà a navigare nel Mediterraneo centrale.

Anche l’Ocean Viking, della Ong Sos Mediterránee, ha svolto oggi i soccorsi “quando ha visto una nave sovraccarica in acque internazionali proveniente dalla Libia con” 87 persone, tra cui 57 minori non accompagnati, in soccorso. Nessuno dei due aveva il giubbotto di salvataggio”.

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.