I biatleti non riescono a tirare, l’oste è 34°, vince Fillon Maillet

Aggiornare: 13/02/2022 13:43
Rilasciato:

Changjia (Cina) – I biathleti cechi hanno pagato un extra per un tiro peggiore nella gara di caccia alle Olimpiadi di Pechino e si sono classificati tra i primi 30. Il migliore di loro, Michal Krčmář, non è migliorato fino al sedicesimo posto in volata e dopo sette errori al poligono è sceso al 34° posto. Mikuláš Karlík è arrivato 42esimo dopo otto turni di rigore, Adam Václavík due posizioni dietro di lui e Jakub tvrtecký quarantotto. Vince il perfetto Quentin Fillon Maillet dalla Francia.

Il leader della Coppa del Mondo Fillon Maillet ha migliorato il secondo posto nello sprint. Alle Olimpiadi in Cina, ha vinto il suo secondo oro e la quarta medaglia assoluta dopo la gara di resistenza. Tarjei Bö della Norvegia è arrivato secondo davanti al russo Eduard Latypov. Il vincitore dello sprint Johannes Thingnes Bö ha pagato per il terzo colpo, in cui ha commesso tre errori in condizioni difficili. Dopo un totale di sette round di penalità, è arrivato quinto.

Il 31enne Krčmář ha iniziato la gara con un minuto e 22 secondi di vantaggio e il primo tempo ha avuto successo. Dopo un errore delle prime due voci, è addirittura passato al nono posto. Durante la prima “stand” ma in condizioni di vento difficili ha fallito quattro volte ed è uscito dai primi trenta. “C’era un forte vento. Mi dispiace davvero, ha rovinato la gara. Ero determinato, è stato bello dopo il letto e ho fatto quello che volevo, ma non potevo fare la verticale”, ha detto Krmář.

Alla fine, il nativo Vrchlabí ha dovuto scontare altri due round di rigore e ha elencato il secondo combattente più debole della stagione. Ha perso quasi cinque minuti contro il vittorioso Fillon Maillet. Alla fine, come unico ceco, è entrato nella gara del venerdì con una partenza in serie.

Anche i suoi connazionali non hanno fatto meglio al poligono. Il ventiduenne Karlík, che ha perso buone posizioni nella gara di durata nelle gare di durata e sprint, ha commesso più errori in quelle gare. Non ha avuto successo sul secondo sdraiato e sul primo oggetto in piedi, dove ha sempre fallito tre volte. L’intero quartetto ceco ha dovuto competere in 28 giri di penalità.

Anche il tre volte vincitore della Coppa del Mondo Johannes Thingnes Bö ha pagato per un frizzante terzo articolo. Prima della sua prima “sosta” aveva 24 secondi di vantaggio sulla gara, ma è stato investito da una forte raffica di vento al poligono e dopo tre errori ha mancato. “Purtroppo sarà al massimo evento. Qui dobbiamo confrontarci e non aspettare, chi è più fortunato, chi è meno fortunato”, ha detto Krčmář.

Fillon Maillet, imitato dall’italiano Lukas Hofer, arrivato solo quarto, ha ottenuto la seconda vittoria olimpica della sua carriera. Il 29enne biatleta francese segue il connazionale Martin Fourcade, che ha dominato la gara di caccia alle precedenti Olimpiadi di Pyongyang e Sochi. Il saltatore di giornata è stato l’austriaco Felix Leitner, che è passato dal 46° al decimo posto.

La prossima gara attende il biatleta martedì, quando in programma la staffetta.

Inseguimento maschile (12,5 km): 1. Fillon Maillet (Fr.) 39: 07,5 minuti. (0 linea di penalità), 2. T. Bö (NOR) -28.6 (1), 3. Latypov (RUS) -35.3 (1), 4. Hofer (It.) -51.1 (0), 5. JT Bö ( NOR) -2: 13.7 (7), 6. Rees (DEU) -2: 30.2 (1), 7. Desthieux (Fr.) -2: 47 , 2 (3), 8. Samuelsson (SWE ) -3: 02.7 (5), 9. Jacquelin (Fr.) -3: 06.2 (6), 10. Leitner (AUT) -3: 08.8 (1), …34. Krčmář -4: 59.4 (7), 42. Karlík -6: 31.3 (8), 44. Václavík -6: 33.7 (6), 48. tvrtecký (tutti CR) -7: 24, 6 (7).

combattente di biathlon maschile

Vincent Ramsey

"Zombie lover. Professional bacon fan. Infuriatingly humble thinker. Food aficionado. Twitter advocate."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.