Calcio – L’Argentina vince la ‘Finalsima’ contro l’Italia – Sport

Londra (AP) – La prossima sconfitta per i campioni d’Europa: a quasi dieci settimane dall’aspro mondiale, l’Italia perde la “Finalalissima” contro l’Argentina.

Il capitano Giorgio Chiellini ha mancato un addio riuscito dalla nazionale nella sua 117esima e ultima partita internazionale. Gli Azzurri hanno perso 3-0 (2-0) contro i campioni sudamericani dell’Argentina allo stadio di Wembley a Londra.

Le reti dell’Albiceleste davanti a 87.112 sono andate a Lautaro Martinez (28esimo) dell’Inter (28esimo), Angel di Maria (45+2), quest’ultimo sotto contratto con i campioni di Francia del Paris St. Germain, e Paolo Dybala della Juventus Torino in tempo di Screening. Chiellini è stato sostituito da Manuel Lazzari all’intervallo.

Primo duello europeo-sudamericano in 29 anni

Dopo una pausa di 29 anni, Europa e Sud America hanno giocato per la prima volta contro i detentori del titolo intercontinentale. L’Italia ha vinto l’Europeo l’anno scorso battendo l’Inghilterra per 3-2 ai rigori, sempre a Wembley. L’Argentina attorno alla superstar Lionel Messi ha vinto la Copa America battendo il Brasile 1-0.

Nel primo turno delle precedenti due finali intercontinentali, la Francia ha battuto l’Uruguay 2-0 a Parigi nel 1985. Nel 1993, l’Argentina ha battuto la Danimarca 5-4 ai rigori in casa contro il Mar del Plata.

Gli italiani intorno al 37enne preferito di Chiellini. L’Argentina ha in gran parte dominato l’azione, con grande gioia di molti fan argentini. Messi in particolare avrebbe potuto ottenere un risultato più alto, ma è stato rifiutato dal suo compagno di club di Parigi Gianluigi Donnarumma nella porta dell’Italia.

Un incontro delizioso con Messi in Argentina è stata la 117esima presenza di Chiellini, a quasi due decenni dal suo debutto. “Da bambino non pensavo o mi aspettavo di arrivare così lontano”, ha detto prima il difensore. Nato a Pisa, Chiellini è arrivato a battere il record della Juventus Torino attraverso AS Livorno e AC Firenze nel 2005, dove ha plasmato un’era in 17 anni con nove titoli e cinque vittorie di coppa.

© dpa-infocom, dpa:220601-99-514447/2

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.