Wellbrock vince il bronzo ai Mondiali – argento per Beck – notizie sportive su hockey su ghiaccio, sport invernali e altro ancora

Due gare, due medaglie: i nuotatori tedeschi sono contenti di una giornata di successo sui laghi di Coppa del Mondo anche senza oro. Dopo una forte gara mattutina di Leonie Beck, Florian Wellbrock ha preso il bronzo.

Pensando alla leggenda del nuoto Michael Groß che ha stabilito un record mondiale, Florian Wellbrock sorride e sembra soddisfatto dei suoi campionati del mondo, anche senza un vero lieto fine.

“Certo che è un grande onore, non c’è dubbio”, ha detto la straordinaria atleta dopo aver terminato i suoi campionati del mondo con una medaglia di bronzo sui dieci chilometri in acque libere. Circa quattro ore prima della gara di Wellbrock, Leonie Beck ha festeggiato l’argento alla stessa distanza e ha iniziato una giornata di nuoto tedesca di successo.

In acque calde di circa 28 gradi e temperature esterne di 36 gradi, Wellbrock ha dovuto ammettere la sconfitta contro il vincitore italiano Gregorio Paltrinieri sotto il sole cocente, come ha fatto nei 1500 metri stile libero in piscina. Il suo connazionale Domenico Acerenza è arrivato secondo mercoledì.

Wellbrock con un incredibile record di Coppa del Mondo

“Questo è il secondo titolo che non sono riuscito a difendere, ma sono comunque molto contento della medaglia di bronzo”, ha detto Wellbrock, i cui sentimenti iniziali erano “piuttosto ambivalenti”. Tuttavia, dopo pochi minuti, ha capito: “Posso andare alla premiazione a testa alta ed essere contento del bronzo”. Sul cavalletto, Wellbrock sorrise soddisfatto.

Ciò che ha soddisfatto il 24enne non è stato soprattutto il terzo posto per dieci chilometri, dove è stato campione olimpico. Questa è stata soprattutto la sua performance complessiva a Budapest. “Cinque partenze, cinque medaglie: qualcuno deve rifarlo”, ha detto con orgoglio.

Leggi anche

Campionato mondiale di nuoto

Re del mare aperto: Wellbrock vince cinque chilometri d’oro

“Albatross” Groß è l’unico nuotatore tedesco a vincere cinque medaglie ai Campionati del Mondo. 40 anni fa ha vinto due ori, un argento e due bronzi in una lotta per il titolo a Guayaquil, in Ecuador, tutti in piscina. Il record di Wellbrock a Budapest è ora: argento e bronzo in sala, due ori e un bronzo in mare aperto. Kristin Otto detiene il record delle nuotatrici tedesche: ha persino vinto sei medaglie per la DDR ai Mondiali del 1986 a Madrid.

“Questo è quello che fai tutto l’anno: essere in cima ai migliori spettacoli in seguito. E se riesci a farlo cinque volte su cinque percorsi, è qualcosa di veramente speciale”, ha detto Wellbrock. Ha messo da parte il suo programma rigoroso con cinque decisioni a lunga distanza in nove giorni impressionanti. “È già un atleta di livello mondiale”, ha detto il suo allenatore Bernd Berkhahn.

Gli atleti lottano con il caldo

Lo straordinario atleta non ha mostrato una vera debolezza in questo Mondiale, come aveva già fatto nel freestyle oltre gli 800 metri. Alla sua preoccupante distanza è arrivato secondo alla Duna Arena. Non è stato in grado di difendere il suo titolo più di 1500 metri dopo, ma non era nemmeno completamente soddisfatto del bronzo. E il vero momento clou deve ancora venire.

Wellbrock si è assicurato l’oro nella staffetta in acque libere come eccezionale nuotatore finale e ha anche rivendicato in modo impressionante il titolo nella gara di cinque chilometri. Nelle ultime apparizioni iridate ha condotto a lungo, ma alla fine ha dovuto rendere omaggio a tante gare e un po’ di calore. “Forse la temperatura è il più grande avversario di tutti oggi”, ha detto Magdeburger. Anche senza un terzo titolo a Forget Lake, Wellbrock ha dimostrato che se rimane fedele allo sport all’aperto, può modellare il nuoto in acque libere per gli anni a venire.

Beck ha anche le carte in regola per vincere grandi gare su laghi e mari. Dopo essersi trasferita dalla piscina al mare aperto, l’atleta 25enne si è affermata da tempo lì e ha vinto la sua prima medaglia mondiale alle Olimpiadi di dieci chilometri in Ungheria. Il nativo di Würzburg, che vive e si allena in Italia, dopo è stato molto felice. Stanco ma sempre sorridente, parla di successo sulla spiaggia sabbiosa del lago sotto il sole splendente. Alla cerimonia di premiazione davanti all’acqua frizzante, ha dato un bacio al metallo prezioso.

Beck ha quasi perso l’oro

“Una medaglia in un campionato del mondo è davvero grandiosa. Alla fine serve anche un po’ di fortuna. Ma il secondo posto in questo campo è davvero buono”, ha detto Beck. In una feroce battaglia a tre per un posto sul podio, ha dovuto concedere la sconfitta all’olandese Sharon van Rouwendaal al fotofinish, ma è arrivata proprio davanti alla brasiliana Ana Marcela Cunha.

Dopo un po’ di pausa, questo giovedì Beck vuole dare il massimo. Tuttavia, non in acqua, ma come supporto e con catering per il compagno di squadra Lea Boy nella gara di 25 chilometri. “Domani sosterrò con tutto ciò che ho nel mio corpo”, ha detto Beck.

Wellbrock è libero, vola a casa e desidera ardentemente una riunione con sua moglie Sarah e il suo cane Kojak sul lago. “Sono così felice quando sarò a casa domani, di poter riabbracciare Sarah e riabbracciare il mio cane”, ha detto. “Allora saremo di nuovo tutti insieme.”

© dpa-infocom, dpa:220629-99-847261/4

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.