Spagna e Germania gareggeranno a gironi ai Mondiali in Qatar. Gli Stati Uniti combatteranno contro l’Iran

La Coppa del Mondo del Qatar darà il via allo scontro della squadra di casa con l’Ecuador il 21 novembre. Nel Gruppo A ci sono anche i campioni d’Africa in carica, Senegal e Olanda. Molti oggi nella metropoli qatarina di Doha lo hanno deciso.

Per la prima volta in quasi un secolo di storia dei Mondiali, molti coinvolgono più squadre di quante ce ne saranno nella fase finale. A causa dell’invasione russa dell’Ucraina e della pandemia di coronavirus, finora sono noti solo 29 dei 32 partecipanti. Otto squadre giocheranno per i restanti tre posti a giugno.

Il Galles affronterà i vincitori della semifinale posticipata tra Scozia e Ucraina nelle finali del sorteggio europeo. In Qatar si svolgeranno due partite di playoff intercontinentali. Il Perù affronterà un duello migliore negli Emirati Arabi Uniti – Australia e Costa Rica affronteranno la Nuova Zelanda.

Difensori d’oro Nel Gruppo D, la Francia affronterà Danimarca, Tunisia e uno dei tre Emirati Arabi Uniti, Australia e Perù.

“Questa non è una vittoria. Preferiamo evitare la Francia perché è una delle migliori squadre del mondo e ha grandi giocatori”, ha detto l’allenatore della Danimarca Kasper Hjulmand. La sua carica all’ultimo campionato in Russia nel girone è stata un pareggio con “Les Bleus” 0: 0.

Il Brasile nel Gruppo G affronterà Serbia, Svizzera e Camerun, le prime tre squadre che si incontreranno anche all’inizio dei Mondiali 2018. Un altro colosso sudamericano, l’Argentina, affronterà Arabia Saudita, Messico e Polonia.

Forse il colpo più grande della fase base del torneo del Qatar sarà il duello della Spagna con la Germania nel gruppo E il 27 novembre, che sarà completato dal Giappone e dai vincitori del secondo playoff intercontinentale Costa Rica – Nuova Zelanda.

“Questo è un gruppo attraente e interessante. Non sarà facile, ma abbiamo grandi progetti. Non puoi avere gruppi leggeri qui, tutti i partecipanti sono bravi. Vogliamo andare il più lontano possibile, preferibilmente in finale”, ha dichiarato il Ct della Germania Hansi Flick.

Nel Gruppo F gareggeranno i vicecampioni croati in carica Croazia e Belgio, che quattro anni fa hanno vinto la medaglia di bronzo. Le altre squadre “efka” sono Canada e Marocco. Nel Gruppo B potrebbe esserci un feroce duello tra Inghilterra e Galles o Scozia. Le tensioni tra Stati Uniti e Iran sono tese.

La fase finale del torneo si svolgerà dal 21 novembre al 18 dicembre. Il girone durerà 12 giorni, ogni giorno si svolgeranno quattro partite.

I cechi salteranno il quarto campionato consecutivo. In una storia separata, è passato solo alla Coppa del Mondo 2006 in Germania. Sorprendentemente, anche l’Italia non si è qualificata per i playoff, che avrebbero saltato un secondo Mondiale consecutivo.

Gli ex giocatori di Cafu Jay-Jay Okocha, Lothar Matthäus, Ali Daeí, Tim Cahill, Bora Milutinovič, Rabah Majer e l’ex calciatore del Qatar Ahmad Malalláh hanno deciso la divisione del girone durante la serata di gala.

Composizione del girone base della Coppa del Mondo in Qatar:

Gruppo A: Qatar, Ecuador, Senegal, Paesi Bassi.

Gruppo B: Inghilterra, Iran, USA, Galles/Scozia/Ucraina.

Girone C: Argentina, Arabia Saudita, Messico, Polonia.

Gruppo D: Francia, Emirati Arabi Uniti/Australia/Perù, Danimarca, Tunisia.

Gruppo E: Spagna, Costa Rica/Nuova Zelanda, Germania, Giappone.

Gruppo F: Belgio, Canada, Marocco, Croazia.

Gruppo G: Brasile, Serbia, Svizzera, Camerun.

Gruppo H: Portogallo, Ghana, Uruguay, Corea del Sud.

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.