SNS annuncia la protesta a Sabac, dice Tepic

Il vicepresidente del Partito Libertà e Giustizia, Marinika Tepic, ha detto a Sabac che “le immagini che hanno attraversato tutta la Serbia dal blocco di sabato sono pericolose, ma anche le immagini più tristi inviate al mondo”. Ha sottolineato che “è stato il risultato dell’incitamento e dell’odio del (presidente serbo Aleksandar) Vučić, (ministro della polizia Aleksandar) Vulin e del loro regime, l’incitamento dei cittadini l’uno contro l’altro”, sottolinea Marinika. Progressive ha annunciato una protesta a Sabac per oggi alle 16:00.

“Cosa deve succedere dopo?!” Perché quest’uomo cercava costantemente il sangue per le strade che lui stesso provocava. Quanto sostegno aveva nell’abaco, quando aveva bisogno di chiamare un autobus da Loznica, Belgrado, altre città, uomini che venissero in mezzo all’abaco per gridare e protestare contro l’abaco che si era ribellato alle terribili decisioni di Vučić e le sue falangi?! “Cosa si aspetta la gente a Sabac o in Serbia in generale”, ha chiesto Marinika Tepic in occasione della protesta dei membri del SNS, prevista per le 16 a Sabac.

La protesta è stata originariamente annunciata alle 15:00, ma nel frattempo è stata decisa alle 16:00, in modo che il maggior numero possibile di persone potesse radunarsi, ha riferito il giornalista H1.

L’ex sindaco di Sabac, Nebojsa Zelenovic, ha detto al giornalista H1 che non inviterà i residenti di Sabac e le organizzazioni ambientaliste a riunirsi allora, perché voleva evitare il conflitto a Sabac oggi.

Il presidente del Partito Democratico Zoran Lutovac e molti altri politici dell’opposizione erano a Sabac con Marinik Tepic.

Ieri sera, Tepic ha annunciato una protesta dell’opposizione alle 12 a Sabac, nel momento in cui era previsto l’interrogatorio di Dragan Milovanovic Crni, un manifestante che sabato ha fermato gli escavatori con i progressisti a Sabac presso la Procura di base.

Tuttavia, Milovanovic è stato rilasciato poco prima per legittima difesa. Dopo il suo rilascio ha detto a H1 di essersene pentito, ma ha detto che lavorava con gli escavatori e sapeva quanti danni e lesioni poteva fare.

“Non dovrebbe succedere, non volevo colpire nessuno, ma spegnere il motore. Mi dispiace per la mia ragazza, a dire il vero non volevo farle del male”, ha detto Milovanović.

È stato accusato di aver causato gravi lesioni personali per le quali rischia fino a cinque anni di carcere.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.