Sinisa Mihajlovic è dimesso dall’ospedale in buone condizioni

Sinisa Mihajlovic, allenatore e leggenda del calcio serbo, è stato dimesso dall’ospedale “Sant’Orsola” di Bologna dopo il secondo ciclo di chemioterapia. I media italiani hanno dichiarato che l’allenatore del Bologna era in buone condizioni.

Nell’estate del 2019, a Mihajlovi è stata diagnosticata la leucemia e ha scioccato il pubblico annunciandola. Il 53enne è tornato da Vukovar a fine anno dopo un’operazione al midollo osseo di successo e sta guidando la squadra. Sembrava che tutto stesse andando per il verso giusto, ma nel 2022 Mihajlovi ha dovuto sottoporsi di nuovo alla terapia perché la sua malattia era tornata.

Per tutto il tempo, Mihajlovi guida la squadra dallo stadio “Renato Dalara” e, mentre è in ospedale, parla spesso con la squadra tramite videochiamata. Resta da vedere se Mihajlovic sarà sulla panchina del Bologna nella partita contro il Venezia dell’8 maggio dopo la dimissione dall’ospedale.

Mihajlovi ha giocato da professionista dal 1986 al 2006. Ha vestito le maglie di Borovo, Vojvodina, Crvena zvezda, Roma, Samp, Lazio e Inter. Ha giocato 63 partite con la nazionale jugoslava e ha segnato 10 gol.

Da allenatore ha guidato Catania, Fiorentina, Nazionale serba, Samp, Milan, Torino e Sporting, prima di iniziare il suo secondo mandato sulla panchina del Bologna nel 2019.

Tag


Naomi Dennis

"Twitter trailblazer. Lifelong gamer. Internet expert. Entrepreneur. Freelance thinker. Travel guru."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.