Salač non ha concluso il Gran Premio di San Marino, apparentemente tradito da una moto

Il motociclista Filip Salač non ha concluso la sua seconda gara di campionato del mondo consecutiva. Dopo il Gran Premio d’Aragona, dove è caduto dalla sesta posizione, oggi stava rientrando ai box al giro 18, quando ha danneggiato la sua moto che è entrata in contatto con altri piloti. Per la seconda vittoria consecutiva, i padroni di casa italiani Dennis Foggia hanno concluso e si sono portati al secondo posto nella classifica di campionato. Salač rimane diciassettesimo.

Il diciannovenne Salač ha annunciato prima della gara di Misano che sarebbe stato promosso in Moto2 dalla prossima stagione. Ma non ce l’ha fatta sul circuito di Misano. Solo il 26° posto in qualifica è stato il peggiore di quest’anno e ha significato l’inizio della nona fila dal fondo.

Tuttavia, è subito andato avanti e ha fatto una mossa nel quindicesimo del terzo round. Ha corso in un gruppo in lotta per il dodicesimo posto, l’ultima parte del gruppo. Al 14° giro, il pilota ospite Romano Fenati cade dietro l’angolo, anche se non ha paura di prendere il comando. Quattro giri dopo, il Gran Premio per Salače si è concluso.

“Purtroppo, a sette giri dal traguardo, uno dei piloti nel retro dell’aereo voleva una moto e l’ho colpito da dietro. Sono contento di non essere caduto, ma d’altra parte sono abbastanza triste che la moto sia caduta. “Non potevo continuare”, ha spiegato in un comunicato stampa

Più danno. “La mia ruota era rotta, la forcella era piegata, il tubo del freno anteriore era strappato e la mia gomma anteriore era incrinata. Per fortuna non sono caduto, ma che peccato che sia successo di nuovo. Dobbiamo lavorare sulle qualifiche e alzare la testa prima della prossima gara”.

Altri italiani Niccolò Antonelli e Andrea Migno hanno tagliato il traguardo alle spalle del vittorioso Foggia. Il campionato del mondo riprenderà il 3 ottobre con il Gran Premio d’America ad Austin.

Bagnaia ha festeggiato la prima vittoria della sua carriera in MotoGP ad Aragon la scorsa settimana e l’ha seguita oggi in casa contro l’Italia. Alla fine dell’attacco, i membri del team Ducati hanno combattuto il leader del campionato Fabio Quartarar e hanno battuto la Francia di 364 millesimi di secondo. Enea Bastianini ha conquistato il terzo posto e il suo primo podio nella classe più forte.

Il secondo uomo in classifica, Bagnia, è riuscito a coprire leggermente la sconfitta contro Quartarar, che puntava al suo primo titolo. Il pilota Yamaha ha ancora un notevole vantaggio con 48 punti prima delle ultime quattro gare.

Gran Premio di San Marino, Motomondiale di Misano:

Moto3: 1. Foggia (It./Honda) 39:17,002, 2. Antonelli (It./KTM) -0.565, 3. Migno (It./Honda) -0.817, 4. García (Šp. / GASGAS) -2.140,​ ​5 Masiá (Šp. / KTM) -3.098, 6. D. Binder (JAR / Honda) -7.633,…Sala (CR/KTM) non ha terminato.

Classifica mondiale (dopo 14 di 18 gare): 1. Acosta (Šp. / KTM) 210, 2. Foggia 168, 3. García 168, 4. Fenati (It./Husqvarna) 134, 5. Masiá 122, 6. Antonelli 118,… 17. Sala 46.

Moto2: 1. R. Fernández (Šp. / Kalex) 40: 40.563, 2. Gardner (Austr./Kalex) -0.402, 3. Canet (Šp. / Boscoscuro) -0.569, 4. Lowes (Brit./Kalex) -1.578, 5. Bezzecchi (It./Kalex) -4.920, 6. A. Fernández (Šp. / Kalex) -5.361.

Classifica mondiale (dopo 14 di 18 gare): 1. Gardner 271, 2. R. Fernández 237, 3. Bezzecchi 190, 4. Lowes 140, 5. Canet 119, 6. A. Fernández 118.

14:00 MotoGP.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.