Prototipo da corsa BMW intenzionato a conquistare Le Mans!

La Le Mans Hypercar, abbreviata in LMH, è un prototipo da corsa di fascia alta appena preparato, che attira vecchi conoscenti e alcuni nuovi arrivati. Auto come Porsche, Ferrari, Peugeot, Glickenhaus e persino Toyota si sono impegnate a partecipare alla categoria che sostituirà la classe LMP1 cancellata.

foto: BMW

La BMW ha segnato l’ultima volta a Le Mans nel 1999 con una LMR V12. Da allora, non compare nella massima classe di resistenza

L’interesse dei produttori grandi e piccoli è comprensibile: è una grande opportunità per presentare competenze, tecnologia e competenza. Inoltre, non c’è modo migliore per testare una nuova tecnologia che in una gara. A causa dei limiti di emissione sempre più esigenti di questo “test”, anche le normali auto stradali trarranno grandi benefici, in particolare dallo sviluppo dei motori elettrici.

La parte anteriore della nuova “Le Mans Hyperauta” di BMW, prevista per l’azione nel 2023, è (non a caso) dominata da un grande rene anteriore, completato da accenti viola. I reni acquisiscono quindi l’articolazione e la superficie intrecciata dell’intera parte anteriore dell’auto. Oltre ai fari molto bassi e “nuvolosi”, il grande splitter anteriore, al di sopra del quale si innalzano le due pedane, contribuisce a spingere la vettura più in profondità nel terreno, ovviamente da non trascurare.

Gli schizzi di design rivelano anche che l’auto avrà parafanghi anteriori e posteriori molto distintivi, tra i quali ci sarà un abitacolo relativamente piccolo e chiuso, a differenza del suo predecessore del 1999. Vediamo quindi le aperture di aspirazione sul tetto e una grande ala dietro di esso . . L’aerodinamica detta poi la forma attraente degli specchietti retrovisori esterni.

foto: BMW

La BMW V12 LMR è alimentata da un dodici cilindri S70 atmosferico da 6,0 litri, l’abitacolo è aperto e il guidatore è guidato da una trasmissione sequenziale X-Trac a sei velocità. La potenza del motore qui è inferiore a 600 cavalli

BMW prevede di piazzare le due vetture nella massima classe delle gare endurance, e il telaio sarà fornito da professionisti del marchio Dallara. Entro il prossimo anno dovrebbe essere completato il primo prototipo di prova, il cui sviluppo avverrà in Italia avvalendosi del know-how degli ingegneri di Dallara e BMW. L’autotest si svolgerà poi presso il circuito italiano di Varano.

Dallara è uno dei quattro produttori in totale che si sono impegnati a partecipare alla produzione del telaio per il prototipo della categoria reale LMH – inoltre saranno affiancati dai team di corse francesi Oreca e Ligier e dalla società canadese Multimatic. Il fornitore del telaio è anche l’unico segreto che BMW ha rivelato finora sul prototipo da corsa ibrido.

Tuttavia, sappiamo già che secondo le regole della classe Hypercar di Le Mans, la potenza totale del sistema ibrido non dovrebbe superare i 500 kW, ovvero 680 CV. Grazie al motore elettrico, anche il nuovo badge da corsa diventerà in parte “quad”, in quanto il motore elettrico aziona le ruote anteriori. Tuttavia, allo stesso tempo, l’auto deve uscire dalla fossa e iniziare in modo pulito per guidare il motore a combustione interna: il motore elettrico viene acceso a una velocità fino a 120 km / h. Di per sé avrà 200 kW o 272 CV, quindi alle alte velocità la potenza dei “bruciatori” sarà limitata.

Tuttavia, sappiamo già che secondo le regole della classe Hypercar di Le Mans, la potenza totale del sistema ibrido non dovrebbe superare i 500 kW, ovvero 680 CV. Grazie al motore elettrico, anche il nuovo badge da corsa diventerà in parte “quad”, in quanto il motore elettrico aziona le ruote anteriori. Tuttavia, allo stesso tempo, l’auto deve uscire dalla fossa e iniziare in modo pulito per guidare il motore a combustione interna: il motore elettrico viene acceso a una velocità fino a 120 km / h. Di per sé avrà 200 kW o 272 CV, quindi alle alte velocità la potenza dei “bruciatori” sarà limitata.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.