Pozzallo: l’Italia consente lo sbarco di 406 immigrati a bordo della ‘Sea Watch 3’ in Sicilia | Internazionale

Un immigrato è stato evacuato questo giovedì da “Sea Watch 3” dalla Guardia costiera italiana.Valeria Mongelli (AP)

Il governo italiano ha autorizzato lo sbarco nel porto siciliano di Pozzallo di 406 migranti soccorsi tra domenica e lunedì nel Mediterraneo centrale da una nave Ong tedesca Orologi marini. L’organizzazione ha denunciato mercoledì che la situazione a bordo era diventata critica a causa delle cattive condizioni meteorologiche e dell’incertezza che l’attendeva. A causa dello spazio limitato a bordo e del numero di persone salvate, quelle sul ponte erano esposte al vento e alla pioggia e potevano dormire in casa solo a turni.

In sole 24 ore, dalla domenica al lunedì, spedisci Orologio marino 3 ha effettuato sette operazioni di soccorso nel Mediterraneo centrale e ha soccorso 412 migranti, tra cui 150 minori, tra cui un neonato di appena una settimana. Nei giorni scorsi le autorità italiane, rispondendo alle richieste delle Ong, hanno evacuato sei donne, una delle quali incinta che ha partorito poco dopo essere caduta a terra di notte e un’altra con gravi ustioni causate dal carburante del barcone su cui erano partite. costa africana.

Nave umanitaria spagnola Aita Mari il 19 ottobre ha salvato 105 migranti, tra cui molti minorenni, in attesa tra la Sicilia e Malta del permesso di sbarcare. Hanno effettuato il viaggio sovraffollati sul ponte della nave, come si può vedere in un video caricato sui social network dai responsabili della nave, che hanno avvertito dell’urgenza di un rifugio sicuro, mentre nella zona si avvicina una tempesta.

Negli ultimi mesi Malta si è più volte rifiutata di ospitare i migranti soccorsi nel Mediterraneo, quindi l’Italia ipotizza l’arrivo di queste persone che solitamente partono dalla Libia o dalla Tunisia su navi pericolose e spesso sovraccariche, con l’obiettivo di raggiungere l’Europa. Quest’anno il Paese transalpino ha registrato un notevole aumento degli sbarchi. Secondo i dati del Viminale, finora sulle sue coste hanno raggiunto le coste oltre 51mila migranti, quasi il doppio rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il Presidente del Consiglio italiano, Mario Draghi, prima di recarsi al Vertice europeo tenutosi questo venerdì e incentrato sull’immigrazione, ha invitato le istituzioni europee a compiere maggiori sforzi per “promuovere i canali legali dell’immigrazione”. Ha anche ricordato che durante questa estate l’Italia “ha continuato ad adempiere ai suoi obblighi internazionali di salvataggio marittimo” per “mantenere i valori europei di solidarietà e accoglienza”.

L’apertura del porto italiano ha sollevato tensioni all’interno del governo di grande coalizione guidato da Draghi. L’opposizione principale è arrivata dall’estrema destra Matteo Salvini League, che ai suoi tempi da ministro dell’Interno ha lanciato un impulso politico nell’Unione Europea con la sua rigida politica sui porti chiusi e la controversa legge anti-immigrazione, che è stata poi modificata dai successivi governi. .

Unisciti a EL PAÍS per stare al passo con tutte le notizie e letture illimitate.

Cliente

È iniziato questo sabato a Palermo il processo a Salvini per il reato di sequestro di persona per aver bloccato in mare circa 150 migranti mentre era ministro per più di 20 giorni a bordo di una nave spagnola. Braccia aperte nel 2019.

Segui tutte le informazioni internazionali su Facebook voi Indonesia, o en la nostra newsletter settimanale.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published.