Più di 500 migranti sono arrivati ​​a Lampedusa, le autorità chiedono solidarietà con l’Unione Europea

Più di 500 migranti sono arrivati ​​sabato sull’isola italiana di Lampedusa, che il sindaco Toto Martello ha definito “uno dei più grandi sbarchi degli ultimi tempi”.

Navi italiane hanno trovato e soccorso 539 migranti che galleggiavano impotenti nel Mediterraneo su pescherecci sovraffollati a soli 15 chilometri al largo di Lampedusa, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa ANSA e da altri media, citando le autorità italiane.

Secondo le prime informazioni, tra i migranti c’erano almeno tre donne e 29 minori non accompagnati. I soccorsi provenivano principalmente dai paesi dell’Africa settentrionale e occidentale, dal Bangladesh e dalla Siria.

Secondo i media, il centro di prima accoglienza di Lampedusa, che ha una capacità di 250 persone, ospita ora più di 1.200 migranti.

Solo martedì, 507 migranti sono arrivati ​​sull’isola in più di 20 barche in 24 ore.

Secondo le Nazioni Unite, quest’anno nel Mediterraneo centrale sono morti circa 1.040 migranti.

Il ministero dell’Interno italiano ha affermato che più di 37.000 migranti sono arrivati ​​sul suolo italiano via mare dall’inizio di gennaio, più del doppio rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

La questione dell’accoglienza dei migranti è una costante fonte di conflitto nell’arena politica italiana, che invita gli altri Paesi dell’UE ad accogliere alcuni migranti ea consentirne una più equa distribuzione.

“L’isola di Lampedusa è ancora una volta in una situazione tale da sopportare solo il peso dell’accettazione umanitaria”, ha lamentato sabato Martello, aggiungendo che il mondo non dovrebbe concentrarsi solo sull’Afghanistan.

tag


Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.