Perdita stimata in miliardi: Enel condivide con utili: Enel si separa dal business russo | notizia

In due contratti separati con la compagnia petrolifera russa Lukoil e il fondo privato Gazprombank-Frezia, è stata concordata una divisione del 56,43% del territorio russo di Enel, ha annunciato l’utility italiana a Roma. L’amministratore delegato di Enel Francesco Starace ha affermato dopo che le forze di Putin hanno invaso l’Ucraina a marzo che la sua azienda “non può cercare un’ulteriore crescita in Russia nelle circostanze attuali”. Pertanto, verranno esaminati diversi scenari per il futuro delle fabbriche esistenti in questo paese.

L’accordo, in base al quale Enel venderà tutti gli asset di produzione di energia della Russia, dovrebbe essere completato nel terzo trimestre. Ciò comporta circa 5,6 gigawatt di capacità di generazione convenzionale e circa 300 megawatt di capacità di energia eolica in varie fasi. La cessione di Enel Russia dovrebbe avere un effetto positivo sull’indebitamento netto consolidato della capogruppo per circa 550 milioni di euro, ma ridurrebbe l’utile netto di circa 1,3 miliardi di euro.

A Madrid, intanto, il titolo Enel è salito del 195 per cento a 1.931 euro.

Di Mauro Orru

BARCELLONA (Dow Jones)

Prodotti a leva selezionati presso Enel Russia PJSCCon un knock-out, gli investitori speculativi possono partecipare in modo sproporzionato ai movimenti dei prezzi. Basta selezionare la leva desiderata e ti mostreremo il prodotto open end adatto a Enel Russia PJSC

La leva dovrebbe essere compresa tra 2 e 20

Nessun dato

Altre notizie su Enel Russia PJSC

Fonte immagine: Flavio Lo Scalzo/Reuters, 360b/Shutterstock.com

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.