Nuovo staff circonda la stazione spaziale: trio della Nasa e astronauti italiani

Il veicolo di lancio Falcon 9 a bordo della navicella spaziale Crew Dragon Freedom, la Crew Dragon Freedom, è partito per l’imprenditore e miliardario Elon Musk alle 09:52 CEST. Il veicolo spaziale si è disconnesso dal palco superiore alle 10:04 CEST, dopodiché la missione Crew-4 si è diretta verso la ISS.

Devono orbitare intorno alla Terra una decina di volte durante il loro viaggio.

Il suo equipaggio era composto da Kjell Lindgren dall’America, Robert Hines e Jessica Watkins (NASA) e Samantha Cristoforetti (ESA) dall’Italia. Hines e Watkins hanno effettuato il loro primo volo spaziale, Lindgren e Cristoforetti il ​​secondo.

“L’equipaggio trascorrerà diversi mesi conducendo attività scientifiche e di manutenzione a bordo”, ha affermato la NASA, aggiungendo che “saranno condotte nuove ed entusiasmanti ricerche nella scienza dei materiali, nella tecnologia medica e nelle scienze delle piante”. È pensato per essere utile per prepararsi all’esplorazione dello spazio oltre l’orbita terrestre e per la vita sul nostro pianeta.

La missione sulla ISS include anche un nuovo dosimetro passivo per l’esperimento DOSAGE 3D, che è uno degli esperimenti più longevi sulla stazione (dal 2012). Anche scienziati cechi, in particolare esperti dell’Istituto di fisica nucleare dell’Accademia delle scienze della Repubblica Ceca, hanno preso parte agli esperimenti di misurazione delle radiazioni presso la stazione orbitale.

Atterraggio sulla ISS giovedì mattina CET

“L’equipaggio-4 dovrebbe essere in grado di unirsi alla ISS entro circa 18 ore dal lancio. Il collegamento al nodo di attracco IDA-3 sul modulo Harmony è previsto per giovedì intorno alle 02:15 CEST. L’equipaggio-4 rimarrà sulla ISS fino a quando circa a metà settembre di quest’anno”, ha scritto su Twitter l’esperto spaziale Michal Václavík dell’Ufficio spaziale ceco e dell’Università tecnica ceca di Praga.

L’apertura del tombino alla stazione è prevista intorno alle 03:45 CEST.

Il primo stadio del razzo ha completato la sua quarta missione ed è atterrato nell’Oceano Atlantico sulla piattaforma galleggiante di SpaceX chiamata “Gravity Lack”. Per SpaceX, questa è anche la quarta missione con equipaggio verso la stazione in orbita in base a un contratto esistente con la NASA.

Il ritardato ritorno del “turista scientifico”

Lunedì 25 aprile, i membri dell’equipaggio, che hanno completato la prima missione di lavoro privato in orbita Ax-1, ospitata da Axiom Space, sono tornati sulla Terra dal complesso orbitale a bordo della navicella spaziale Crew Dragon Endeavour di SpaceX. Lunedì alle 19:06 CET, si è verificato un atterraggio di successo dopo un volo di 16 ore.

L’equipaggio dell’Ax-1 è guidato dall’ex astronauta della NASA Michael López-Alegría, vicepresidente di Axiom Space. Attraverso la compagnia, l’americano Larry Connor, l’israeliano Eitan Stibbe e il canadese Mark Pathy, descritti da Axiom Space come imprenditori, investitori e filantropi, hanno pagato il viaggio. Secondo l’agenzia AP, i “viaggi” sono costati circa 55 milioni di dollari (circa 1,26 miliardi di CZK) ciascuno.

Alla ISS sono coinvolti in diverse attività scientifiche e commerciali. Secondo il piano originale, il turista spaziale sarebbe andato sulla Terra martedì scorso. Hanno dovuto prolungare il loro soggiorno di otto giorni sulla ISS a causa delle cattive condizioni meteorologiche nel sito di atterraggio previsto nelle acque atlantiche al largo della costa della Florida. Secondo Václavík, hanno trascorso 15 giorni, 12 ore e 41 minuti sulla ISS, l’intero volo dall’inizio all’atterraggio è durato 17 giorni, un’ora e 49 minuti.

Il razzo Falcon 9 è stato lanciato a bordo della navicella spaziale con equipaggio Crew Dragon Freedom.

Foto: Profimedia.cz

Anche per il volo Crew-4 dell’equipaggio professionale descritto sopra, la data è stata posticipata, alla fine, questo mercoledì.

Attualmente ci sono sette persone alla stazione dopo la partenza dell’Ax-1. Il suo staff è composto dagli astronauti della NASA Raja Chari, Tom Marshburn e Kayla Barron, dal tedesco Matthias Maurer dell’ESA e dai cosmonauti russi Oleg Artemov, Denis Matveyev e Sergei Korsakov (compagnia spaziale Roskosmos).

Dopo l’arrivo della missione Crew-4, 11 persone saranno nuovamente sulla ISS per un breve periodo. Chari, Marshburn, Barron e Maurer (equipaggio di Crew-3) lasceranno la stazione il 4 maggio.

Giovedì 28 aprile, oltre all’arrivo dell’Equipaggio-4, è previsto un turno di lavoro di sei ore e mezza di una coppia di cosmonauti russi – Artemev e Matveyev – al di fuori dell’interno della ISS. La loro salita dovrebbe iniziare intorno alle 16.30.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.