Non giocano invece di giocare, prendono solo calci diretti per quattro minuti. Hai imbrogliato, hai battuto l’Italia

L’Italia è imbattuta da 32 incredibili partite consecutive e secondo alcuni modelli è ora la più grande favorita del calcio europeo. Tuttavia, la sua corsa tra i primi quattro del torneo è stata offuscata dal ritardo da manuale del gioco.

Nella semifinale di martedì contro la Spagna, campione d’Europa 2008 e 2012, l’Italia era leggermente favorita.

Secondo l’Analista, che studia il calcio usando le statistiche, è addirittura salito al titolo. I ricercatori gli hanno dato una possibilità di quasi il 40%, mentre il Regno Unito gli ha dato “solo” il 29%.

Non sorprendentemente. L’Italia non conosce il vincitore da 32 partite di fila. Hanno vinto gli ultimi 13 duelli. Hanno anche vinto gli Euro 15 volte di seguito, il che è un record.

Tuttavia, l’inno allo “squadrone blu” è stato talvolta accolto con aspre critiche. L’ultima volta che ha parlato è stato dopo i quarti di finale contro il forte Belgio. L’Italia ha meritato una vittoria per 2:1, quando l’avversario ha segnato solo su rigore, ma si è anche aiutata con un lento ritardo nel gioco. Ciò che alcune persone pensano sia intelligente è imbrogliare gli altri.

La tattica del ritardo nella partita, quando il punteggio era di 2 – 1, è stata attuata da Leonardo Spinazzola. Va aggiunto che sicuramente non ha simulato. Mentre inseguiva Thorgan Hazard, si è rotto il tendine d’Achille e aveva un disperato bisogno di una barella.

Ma questo non cambia il fatto che il resto delle partite non porta molto calcio. L’Atletica ha calcolato che la palla era in gioco solo in nove degli ultimi 21 minuti.

Il Belgio ha un gioco così frammentato che non esercita più una pressione più coerente. Kevin De Bruyne ha probabilmente avuto la migliore occasione per pareggiare, che ha commesso un fallo appena fuori dal gesso al minuto 88:24 e poi ha preso un calcio diretto.

Il primo tentativo è stato però sventato dall’attaccante Domenico Berardi, che è corso contro un calcio iniziale e ha ricevuto un cartellino giallo.

Poi l’Italia si è alternata.

Per la seconda volta, nulla “disturbava” De Bruyne, quindi si è concentrato sui lime. Ma non il gol più riuscito: il portiere Gianluigi Donnarumma che insegue una palla lenta. Non se lo mise al guanto, ma dopo il contatto, che non sembrava troppo pericoloso, saltò a terra e aspettò il dottore con un dolore alla faccia. Quando finalmente esce dal cancello, mostra un lasso di tempo di 92:40.

In effetti, un calcio diretto ha richiesto più di quattro minuti.

Donnarumma non è sicuramente l’unica bugiarda italiana. Ciro Immobile si è consolato di più nel primo tempo, dimenandosi nel gesso avversario dopo un piccolo contatto. Tuttavia, una volta che l’Italia ha aperto le marcature nella partita in corso, Immobile salta e corre per festeggiare fino alla bandierina d’angolo.

“Non voglio nemmeno ridere, perché è triste”, ha detto Alan Shearer, un ex membro della nazionale inglese, in uno studio della BBC.

Alla fine, il gioco italiano ha provocato una reazione più forte. “Amo l’attuale squadra italiana e pensavo che avrebbe vinto, ma questo atto sta diventando ridicolo”, ha detto Rob Tanner di The Athletic.

L’ex giornalista Keith Andrew è stato ancora più acuto: “Anche se l’Italia gioca un grande calcio, non posso sostenerlo. Simula e inganna continuamente”.

Ma non tutti si sono offesi per il gesto della “squadra azzurra”. “Grande prestazione della squadra italiana”, ha detto la celebrità del calcio Gary Lineker. “Possono prendere in giro tutti con un tiro e con tutti i clown alla fine, ma sanno sicuramente come terminare una partita quando sono in testa”.

E cosa dicono gli stessi italiani delle critiche? Immobile, ad esempio, che ha smesso di sdraiarsi poco dopo il gol dell’Italia, ha commentato quando il difensore Leonardo Bonucci ha detto: “La gioia allevia il dolore. Ciro è un bravo ragazzo, queste cose succedono e basta in campo. Lo prendiamo in giro anche noi”.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.