Muamer Zukorli è morto

Deputato, leader del partito Giustizia e Riconciliazione ed ex mufti Muamer Zukorlic è morto improvvisamente oggi a Novi Pazar, ha confermato al portale Nova.rs della Comunità islamica.

È stato a capo di Meshihat fino al 2016, quando ha intensificato la sua carriera politica.

È nato nel 1970 nel villaggio di Orlje, comune di Tutin.

Secondo la sua biografia sul sito web di Istinomer, ha completato la scuola elementare nel villaggio di Ribariće, il comune di Tutin, e la Madrasa Gazi Husrev-beg a Sarajevo, dopo di che è partito per il servizio militare. Si iscrive alla Facoltà di Islam, Dipartimento di Sharia Law, a Costantinopoli (Algeria), e si laurea nel 1993, prima di diventare professore alla Madrasah di Novi Pazar nel nuovo anno scolastico. Ha completato i suoi studi post-laurea in Libano.

Fonte : Tanjug / Sava Radovanovi

È stato eletto primo presidente della Comunità islamica Meshihat Sandzak nello stesso anno in cui è stata fondata, per rimanere in quella posizione fino all’inizio del 2016, quando prima ha congelato la sua posizione per essere entrato in politica, e poi si è dimesso. . Insieme alle funzioni di Presidente Meshihat, è anche Presidente del Mufti della Comunità Islamica in Serbia e Presidente dell’Università Internazionale di Novi Pazar.

La sua biografia sul sito Meshihat della Comunità islamica in Serbia afferma che era “un eccellente linguista arabo caratterizzato da elevate capacità organizzative, alfabetizzazione generale e affinità missionaria”.

Ha partecipato alle elezioni presidenziali del 2012 e ha vinto 54.492 (1,39 per cento) dei voti.

Prima delle elezioni parlamentari dell’inizio del 2016, si è inizialmente dimesso temporaneamente dalla carica di Mufti Sandzak, per guidare le liste elettorali dell’Unione democratica bosniaca. Si è immediatamente dimesso dall’incarico ed è stato assegnato a un incarico consultivo presso la Comunità islamica Meshihat in Serbia.

Nel dicembre 2017, l’Unione democratica bosniaca di Sandzak è stata ribattezzata Justice and Reconciliation Party (SPP), con l’obiettivo di espandere le sue attività al di là di Sandzak e offrire programmi accettabili per serbi, bosgnacchi e altri membri della comunità nazionale in Serbia. Zukorlic è stato eletto presidente della SPP.

Vučić e Dačić porgono le loro condoglianze per la scomparsa di Zukorlić

Il presidente serbo Aleksandar Vučić ha inviato un telegramma di condoglianze alla famiglia del legislatore e leader del Partito per la giustizia e la riconciliazione Muamer Zukorlić.

“Sono rattristato dalla notizia della morte improvvisa di Muamer Zukorli, uno di quei politici raramente istruiti, eruditi e sinceri la cui personalità ho molto rispettato e quando le nostre opinioni sono passate. “Con la sua morte, l’Assemblea serba ha perso un membro coscienzioso e appassionato del parlamento e della scena politica del paese. abbiamo perso l’oratore”, ha detto Vucic in un telegramma.

Anche il presidente dell’Assemblea nazionale, Ivica Dačić, ha espresso le sue condoglianze per la scomparsa dell’accademico Muamer Zukorli.

“Sono scioccato dalla notizia della partenza anticipata di Muamer Zukorli, un collega deputato del popolo, vicepresidente dell’Assemblea nazionale e un amico. Egli investe le sue conoscenze ed energie nell’interesse della tolleranza e di una vita migliore per tutte le persone in Serbia , partecipa attivamente e con tutto il cuore alla nostra vita sociale”, si legge nel comunicato.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.