Morto Francisco Morales Bermúdez, ex presidente condannato all’ergastolo da un tribunale italiano | RMN | POLITICO

L’ex presidente peruviano Francisco Morales Bermúdez è morto giovedì sera, 14 luglio, all’età di 100 anni, secondo l’ex membro del Congresso di Azione Popolare Otto Guibovich.

“Ieri sera, molto tardi, è morto il generale Francisco Morales Bermúdez Cerrutti, ex comandante dell’esercito e anche presidente del Perù”dettagliato nella sua dichiarazione al RPP questo venerdì.

L’ex presidente ha ricoperto la carica di presidente dal 29 agosto 1975 al 28 luglio 1980, ponendo fine alla dittatura militare iniziata da Juan Velasco Alvarado e prima delle elezioni vinte da Fernando Belaunde Terry.

VIEW: Utenti prima dell’aumento tariffario Metropolitan: “Non c’è bisogno di mangiare, immagina il biglietto”

Va tenuto presente che la Corte di Cassazione italiana ha affermato nel febbraio di quest’anno l’ergastolo di Francisco Morales Bermúdez per la scomparsa di un cittadino italiano nel cosiddetto Piano Condor che diverse dittature latinoamericane hanno attuato tra gli anni ’70 e ’80.

Il giudice italiano ha così respinto la richiesta di revoca delle sentenze di primo e secondo grado a Morales Bermúdez, che in ottobre ha compiuto cento anni e che, come quasi tutti gli imputati, è stato processato senza comparire davanti a un giudice di quel tribunale. nazione.

L’Italia ha iniziato a indagare due decenni fa sulle uccisioni e le sparizioni di italo-latinoamericani nel Piano Condor e nel 2007 ha chiesto l’arresto di un totale di 146 militari del sistema di governo de facto che un tempo prevaleva in Argentina, Bolivia, Brasile, Cile , Perù, Paraguay e Uruguay.

Secondo fonti del Perù21, su richiesta dello stesso Morales Bermudez, la sua risurrezione avverrà questo venerdì nella parrocchia di San Felipe Apóstol de San Isidro, situata nel primo isolato di Calle Marconi, intorno alle 14:00. Sabato sarà trasferito al quartier generale dell’esercito, per il funerale d’onore, una continuazione della Scia, messa funebre a cui ha partecipato e poi trasferito al cimitero dei Jardines de la Paz a Lurín.

VIDEO CONSIGLIATI:

Il ministro Pedro Castillo ha negato l’adeguamento a Zamir Villaverde. Inoltre, Aníbal Torres ha definito “razzista” l’indagine sul presidente Pedro Castillo. Inoltre, Urpi Torrado su Pedro Castillo: “C’è un collegamento con il problema della corruzione” E più di 20 persone sono state uccise nell’attacco russo nell’Ucraina centrale e Zelenski ha chiesto un “processo speciale”

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.