“Moby Dick” domina il grande evento

DESPOINA SAVVOPOULOU, dsavopoulou@e-typos.com

“Moby Dick”, il musical tanto atteso, di Dimitris Papadimitriou diretto da Giannis Kakleas, tratto dal romanzo Herman Melville, il più grande successone della musica greca, alza il sipario dal 9 febbraio al Teatro di Natale.

Uno spettacolo musicale e filosofico avventuroso per tutta la famiglia con il marchio di Onassis Culture, che trasforma la letteratura mondiale in produzioni molto richieste.

La letteratura, la musica, il teatro, la danza e la tecnologia più moderne dell'”Ologramma” consentono una rappresentazione scenica del quinto libro più letto nella storia dell’umanità.

La musica (adattamenti di libretti e composizioni musicali) di Dimitris Papadimitriou diretta da Giannis Kakleas è un progetto di dimensioni “balena”. Un libretto di 29.198 parole, 23 interpreti sul palco e 12 musicisti dal vivo 430 ore di pratica e 250 ore di didattica musicale.

Altri 135 costumi, innumerevoli cambi di scenario, schermo di proiezione olografico da 70 quadrati, display a LED da 96 quadrati e un’impressionante proiezione olografica e video 3D sono qui per stupire e offrire agli spettatori un’esperienza indimenticabile, in linea con il capolavoro mondiale di Herman Melville.

Una storia a più livelli, con l’epica regia di Giannis Kakleas, che porta in vita le opere musicali e teatrali di Dimitris Papadimitriou sul più grande palcoscenico teatrale della città, con l’orchestra direttamente sotto la sua direzione Alexiou Prifti, la scena mistica Manoli Pantelidaki, costume impressionante Ilenias Douladiri, la coreografia fantasiosa Angeliki Trombouki, l’illuminazione Stella Kaltsou.

OPERA NAZIONALE

Direttori chiave, registi di prim’ordine, coreografi simbolici e protagonisti di fama internazionale spiccano nel nuovo programma dell’Opera Nazionale per il 2022. Robert Wilson ha firmato il suggestivo “Otello” (20/2) in una grande coproduzione ELS con il Festival Baden-Baden. QUELLO George Lanthimos presenta il suo nuovo attesissimo film “Rain” (6/5) e con protagonista Emma Stone e Damian Bonnar, nell’ambito del programma ELS e NEON The Artist on the Composer. Direttore del Festival di Atene, Katerina ., ha creato un nuovo ambizioso “Rigoletto” (2/6) per il palcoscenico di Herodion. Quella Nikos Petropoulos, Renato Tzanella, Hugo de Ana ha firmato il revival di “Andrea Senier” (20/1), “Faust” (6/4) e “Toskas” (28/7). Grande Nikos Karathanos ha firmato la nuova direttiva sull’opera “Mesa Chora” (8/7).

Protagonista di fama internazionale con un viaggio epocale nel più grande teatro lirico del pianeta, Marcelo Alvarez, Marcelo Puente, Eva-Maria Westbrook, Alessandro Antonenko, Ivan Magri, Irina Lungou, Christine Opolais, Ramon Vargas, Giorgio Beruzzi incontrare sul palco i più importanti solisti greci ELS di fama internazionale, come, tra gli altri, il Dimitris Platanias, cellula Costa, Tassi Christogiannopoulos, Dionisi Sourbi, Dimitris Paksoglou, Vasiliki Karagianni, Giannis Christopoulos, John Giannisi, Tasos Apostolou, Petros Magoula, Dimitris Tiliakos, Christina Poulitsi, Mary-Ellen Nezi eccetera.

Produzione diretta da Filippo Ogen, Loukas Karytinos, Elia ., Pierre Dimousso, Nikos Vassileiou, Statico soulista, Miltos Logiadis.

» ATENA CONCERTO NATURA

“Podariko” nel nuovo anno con grandi nomi della musica e della danza ha fatto la Concert Hall di Atene.

Il pluripremiato violinista americano appare al Megaron come parte del ciclo “Great Performer” Midori in programma esclusivamente con il progetto Beethoven (febbraio 2022).

Il pluripremiato Emerson String Quartet si esibisce al Megaron (marzo 2022) con due capolavori per quartetto d’archi di Beethoven e Schubert.

Sempre a marzo, due grandi voci, soprani Dinara Aliyeva e baritono Dimitris Platanias, incontrare il pubblico greco al galà dell’opera, dove canteranno alcune delle arie più belle, ma anche duetti, da Giuseppe Verdi e lei Giacomo Puccini.

A marzo, gli amanti della danza aspettano con ansia l’amato Theatre Dans Nederlands, “una delle meraviglie dell’arte della danza”, secondo “Le Figaro”, con due nuove coreografie. Marina Mascarel e lei Marco Gaike, ma anche con una creazione di grande successo Girzy Killian.

Nel primo trimestre del nuovo anno, al Megaron compaiono tre grandi nomi della musica classica: il pianista portoghese Maria João Pires (12/1/2022), pianista brasiliano Jean-Louis Steierman (4/2/2022) e l’Emerson String Quartet (8/3//2022) dagli Stati Uniti, una delle migliori band di musica da camera del nostro tempo.

Una nuova iniziativa artistica MMA, il Megaron Spring Festival, apre a fine marzo e termina a metà aprile. Partecipano direttore d’orchestra e violinista russo Yuri Basmet, come capo del Solista di Mosca, ma anche del famoso duo pianistico Qualcosa e mariel Lubecca. Il miglior violoncellista Capison Gauthier e pianista Girolamo Dickros, con la Percussions de Strasbourg Orchestra (Strasbourg Percussion Ensemble) in onore del centenario della sua nascita Ianni Xenaki, con un virtuoso del pianoforte russo, Gregory Sokolov, così come pianisti emergenti, così come russi, Alexandra Dovan. Pure Marta Compagnia di danza Graham, che ha chiuso il Megaron Spring Festival.

Prima apparizione nella serie tv

La sua prima apparizione in una serie TV sarà fatta quest’anno da Harris Alexio, che negli ultimi anni ha recitato in spettacoli teatrali. Il cantante interpreterà uno dei ruoli principali nella serie “Maestro”, da Christoforou Papakaliatis, che sarà presentato su Mega in primavera.

Questa è una serie drammatica di nove episodi, che ci ricorderà un film. La storia della nuova serie si svolge ad Atene, Paxos e Corfù.

Dall’edizione cartacea di Free Press

Vedi tutte le ultime notizie dalla Grecia e dal mondo, in qualsiasi momento su EleftherosTypos.gr

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.