Migliori prestazioni per Hyundai Ioniq 5 nel test di evitamento dei cervi

La Hyundai Ioniq 5 ha recentemente superato l’impegnativo test di evitamento dei cervi, fornendo un elevato livello di stabilità e maneggevolezza. I veicoli eseguono test di evitamento dei cervi per dimostrare la loro capacità di evitare gli ostacoli che possono apparire improvvisamente sulla strada.

La rivista automobilistica spagnola e il blog di prova km77.com hanno fatto il test con una Ioniq 5 da 218 cavalli con una batteria da 72,6 kWh e trazione posteriore. Inoltre, i cerchi in lega da 19 pollici di questo veicolo elettrico sono avvolti da pneumatici Michelin Primacy 4 con dimensioni di 235/55 R19 105W. Con una velocità massima di 80 km/h, la Ioniq 5 è emersa come una delle auto più veloci testate da km77.com.

La migliore prestazione nei test di evasione delle renne
Oltre a fornire un elevato livello di sicurezza e il massimo comfort per i suoi passeggeri, Ioniq 5 è progettato per una maneggevolezza equilibrata e buona. Con una velocità massima di 80 km/h, la Ioniq 5 ha completato il test di evitamento dei cervi, superando i coni più velocemente di alcune delle auto ad alte prestazioni dell’altro marchio che hanno sostenuto il test. Km77.com riporta che lo Ioniq 5 “accelera a un’ottima velocità. Anche con quattro persone e un carico, si muove con notevole flessibilità in tutte le normali condizioni di traffico”.

Secondo km77.com, la Ioniq 5 è una delle auto più veloci a superare il test di evitamento dei cervi. Il completamento dei test ad alta velocità ha dimostrato che l’eccellente maneggevolezza e stabilità di Ioniq 5 possono garantire che le ruote rimangano stabili sulla strada.

I test condotti da km77.com hanno attirato l’attenzione di molti media europei, che a loro volta hanno riferito delle prestazioni dello Ioniq 5 nei test di evitamento dei cervi. Il portale per veicoli elettrici InsideEVs riferisce che Ioniq 5 ha ottenuto “uno dei migliori risultati tra le auto elettriche mai testate”. Ha continuato a lodare lo Ioniq 5, sottolineando che “il motore elettrico funziona in modo molto fluido ed è assolutamente silenzioso”.

La rivista automobilistica italiana Motorionline ha anche commentato le prestazioni della Ioniq 5 nel test di evitamento dei cervi km77.com: che “rallenta in modo simile a un motore a combustione interna (ICE), aiutando a controllare meglio l’auto in determinate situazioni”.

Allo stesso modo, dopo aver completato il test, French Caradisiac ha elogiato le prestazioni dello Ioniq 5: “Dove lo Ioniq 5 sorprende ancora è un piacere da guidare. Il volante è preciso e comunicativo. Freni – e questo è qualcosa che non succede mai accadono in una EV – offrono ottime sensazioni nonostante siano rinate e l’equilibrio è perfetto”.

L’architettura Ioniq 5 gli consente di offrire una maneggevolezza eccezionale. Basata sull’Electric Global Modular Platform (E-GMP), la piattaforma di Hyundai Motor Group costruita appositamente per i veicoli elettrici (BEV), i conducenti di Ioniq 5 possono aspettarsi una stabilità eccezionalmente elevata e una guida intelligente su strada.

Oltre all’E-GMP, Ioniq 5 offre più funzionalità che migliorano la maneggevolezza e la stabilità. Questo modello ha il primo albero di trasmissione completo prodotto in serie al mondo. Combinando i cuscinetti delle ruote con l’asse motore, viene trasmessa più potenza alle ruote, con conseguente minor peso dell’asse e migliore stabilità di guida.

Il pluripremiato CUV elettrico puro di Hyundai
Lo Ioniq 5 è il primo modello del nuovo marchio Ioniq di Hyundai. I clienti possono scegliere tra due opzioni di batteria, 58 kWh o 72,6 kWh, nonché tra trazione integrale o trazione posteriore. Secondo il protocollo WLTP, la versione con batteria da 72,6 kWh a trazione posteriore ha un’autonomia massima di 481 km con una singola carica.

Ioniq 5 offre prestazioni potenti e una ricarica incredibilmente veloce. La tecnologia di ricarica a 800 V ti consente di caricare dal 10% all’80% in soli 18 minuti in una stazione di ricarica rapida. I clienti possono anche utilizzare la tecnologia Vehicle to Load (V2L) per caricare o alimentare qualsiasi dispositivo elettronico mentre il conducente è parcheggiato, come un laptop o uno scooter.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.