Mancini suscita sorrisi in Italia dopo il giorno più buio

A meno di quattro anni dai giorni bui del calcio italiano, Roberto Mancini ha fatto sorridere ancora una volta la Nazionale.

I festeggiamenti di martedì dopo aver battuto la Spagna ai rigori per raggiungere la finale di Euro 2020 sono stati in netto contrasto con la scena del 2017 quando i giocatori sono caduti a terra, senza mai credere di non essersi qualificati per la Coppa del Mondo per la prima volta in sei decenni.

E qualunque sia l’esito della finale di domenica contro l’Inghilterra a Wembley State, Mancini vuole che i suoi giocatori si divertano.

“Dobbiamo restare calmi, sapendo che sarà una partita difficile per molte ragioni”, ha detto Mancini sabato. “Dobbiamo rimanere concentrati sul nostro gioco e cercare di forzarlo al meglio, sapendo che sarà l’ultimo.

Quindi se vogliamo goderci altri 90 minuti, possiamo farlo solo domani. Poi finiscono gli euro e i ragazzi vanno in vacanza».

Mancini è stato un grande architetto del Rinascimento italiano.

È stato nominato allenatore sostituto per Gian Piero Ventura, che è stato esonerato dopo la sconfitta contro la Svezia in una partita di qualificazione, e i loro rispettivi stili erano molto in contrasto.

Mancini ha ribaltato le cose puntando su tattica e stile di gioco. L’attuale sistema di attacco fluido contrasta con lo stile difensivo utilizzato dalle squadre sotto Ventura.

È quello che vuole Mancini.

“Divertente”, ha detto quando gli è stato chiesto quale aggettivo descrivesse meglio la sua squadra. “E come ho detto prima, spero che si divertano per altri 90 minuti domani.

“Ma userò anche la parola ‘importante’ per tutto quello che fanno, perché non è facile, abbiamo avuto partite difficili, alcune molto difficili. È stata una strada piena di disagi e fatica… ora serve l’ultima spiaggia”.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.