malattia dai mille volti: sintomi ignorati, c’è sempre un motivo

Danijela Popović Kenig, una paziente con diagnosi di sclerosi multipla (SM), ha spiegato per H1 la nuova esperienza terapeutica nel trattamento di questa malattia e ha affermato che fino ad allora non esisteva alcuna terapia per la sua forma di SM. “La mia esperienza personale è migliore, sento che è esattamente il quinto mese quando la terapia smette di funzionare. La qualità della vita cambia, non puoi aspettarti nulla dalle prime dosi, tutte queste terapie richiedono tempo – se non ti piace , lo scoprirai abbastanza rapidamente, ma hai tempo per essere all’altezza delle aspettative”, ha detto.

Ha detto che la terapia dovrebbe essere attuata il prima possibile e che abbiamo ancora “linee” affinché le persone abbiano paura della terapia e della paura.

“Questi sono farmaci che aiutano, quando il danno è fatto non si torna indietro, i farmaci non aiutano più e tu non sei un candidato per la terapia. ‘, quando si verifica una brutta situazione, la medicina non funziona più”, Popovi Kenig disse.

L’oratore H1 ha affermato che il primo sintomo può sempre essere ignorato e che c’è sempre qualche motivo finché non arriva il momento che diventi serio.

“Deve essere monitorato in tempo, la comunità ha realizzato i libri di testo ‘Viviamo con la sclerosi multipla’ e ‘Scopriamo la sclerosi multipla’, sottolinea le nuove terapie, a cosa prestare attenzione. Non puoi ottenere tutto in poco tempo. Puskesmas Oltre a questo libro di testo, abbiamo creato un’applicazione in cui tutti coloro che sono malati, possono registrarsi, hanno la loro e-card. Esiste una registrazione per pazienti e familiari, si ottengono le informazioni più accurate. Inviterò i pazienti all’app “il mio mondo della SM”. riceveranno molto aiuto lì”, ha detto Danijela Popović Kenig.

Dragana utovac Ilić della Società serba per la sclerosi multipla ha affermato che RHIF nelle difficili condizioni di pandemia del 2020 ha ampliato la gamma di terapie disponibili per la sclerosi multipla.

Fino ad allora c’erano regole in cui una persona riceveva la terapia, le regole erano allentate, ora quali sono le raccomandazioni europee e mondiali, la diagnosi precoce e la terapia il prima possibile vengono mantenute e rispettate. Non ho dati accurati (sul numero di pazienti), questo non è il caso “Solo con la SM, si stima che in Serbia vivano circa 9.000 persone, il più delle volte di età compresa tra 20 e 40, anche se abbiamo anche bambini, noi ne hanno 300 di nuova diagnosi ogni anno”, ha affermato Dragana Sutovac Ilic, aggiungendo che la SM è una malattia con mille persone e il più grande imitatore della neurologia.

“Quando, ad esempio, ti senti debole ai tuoi occhi, dai la colpa al computer o alla bozza, ma devi ascoltare il tuo corpo e fidarti di esso. La comunità sanitaria è più educata, capita spesso che tu venga istruito subito, ma noi prestiamo attenzione all’ascolto del tuo corpo”, ha aggiunto.

Naomi Dennis

"Twitter trailblazer. Lifelong gamer. Internet expert. Entrepreneur. Freelance thinker. Travel guru."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.