“L’obiettivo è il Mondiale in Qatar”. Eriksen pianifica un grande ritorno nel calcio dopo un problema al cuore iROZHLAS

Dopo il crollo agli Europei dello scorso anno, il calciatore danese Christian Eriksen ha dovuto sgomberare il cortile per molto tempo. Ma ora spera di tornare, come ha rivelato in un’intervista a DR1. Vuole rappresentare il suo paese d’origine alla prossima Coppa del Mondo e spera di tornare nella Premier League inglese.




Copenhagen, Danimarca)

Condividi su Facebook




Condividi su Twitter


Condividi su LinkedIn


Stampa



Copia indirizzo URL




Indirizzo abbreviato





Vicino




Christina Eriksen Zdroj: Reuters

Nella prima partita della Danimarca a Euro 2021, Eriksen è caduto. I paramedici lo hanno rianimato proprio in campo. Grazie al pronto intervento del medico e del capitano della squadra Simon Kjaer è sopravvissuto.

La UEFA ha poi assegnato il President’s Award per le sue azioni eroiche. “Hanno fatto un lavoro fantastico e mi hanno salvato la vita”, ha detto Eriksen in una nota Dichiarazione UEFA contro il medico.

“E molte grazie anche al mio amico e capitano Simon e ai suoi compagni di squadra della squadra danese per il loro sostegno dal 12 giugno in poi”, ha aggiunto.

Questo è stato seguito da un intervento chirurgico, monitor cardiaci e un lungo recupero. Non è certo se Eriksen tornerà alla pagina del tutto. Inoltre, secondo le regole del campionato italiano, non può giocare con un impianto del genere sul campo di Serie A. Quindi ha concordato con l’Inter di rescindere il contratto.

Torna all’allenamento

Dopo una pausa di sei mesi, ha finalmente incontrato la palla. “Eriksen ci ha contattato e ora si sta allenando in modalità individuale. Siamo lieti di potergli fornire le condizioni di allenamento”, ha affermato Reuters all’inizio di dicembre, portavoce della squadra giovanile di Eriksen, l’Odense Boldklub.

All’inizio del nuovo anno, iniziò anche a praticare in gruppi. Gli è stato concesso asilo dall’FC Chiasso, un club di terza lega svizzera.

“Sembra tutto a posto. Christian si mantiene in forma e sogna di tornare. Peccato che l’Italia sia l’unica a non tollerare il cardioverter-defibrillatore, perché ha un rapporto speciale con i tifosi dell’Inter”, ha detto al quotidiano. Mail giornaliera L’agente di Eriksena Martin Schoots.

Intervista e grande ambizione

Martedì colloquio per la televisione danese DR1, tuttavia, Eriksen non ha mostrato solo il desiderio di un calcio competitivo. Si dirige dritto verso i Mondiali in Qatar, in programma per la fine del 2022.

“Il mio obiettivo è giocare i Mondiali in Qatar. Questa è la mia motivazione per tutto il tempo. Se l’allenatore sceglie me, è un’altra cosa”, ha spiegato rodak da Middelfart.

“Sono tornato nelle migliori condizioni. Volevo dimostrare che ne sono uscito e che posso rappresentare di nuovo la Danimarca. Il mio cuore non è un ostacolo”, ha aggiunto.

Un altro prerequisito è il ritorno a livello di club. L’Italia è esclusa. Ma che dire della Premier League?

“Sarà come tornare a casa da Christian e dalla sua famiglia. È sempre stato ben accolto dal pubblico britannico. “Non solo per le sue doti calcistiche, ma anche per le sue qualità umane”, ha detto martedì. BBC agente del giocatore.

In Inghilterra ha giocato più di 200 partite con il Tottenham in sette anni, ovvero gran parte della sua carriera professionale.

aprile

Condividi su Facebook




Condividi su Twitter


Condividi su LinkedIn


Stampa



Copia indirizzo URL




Indirizzo abbreviato





Vicino




Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.