Lo strano errore di María Eugenia Vidal quando ha menzionato Javier Milei a colazione Together for Change

Pochi minuti prima dell’apertura del tavolo per queste elezioni legislative, il rappresentante nazionale congiunto per il cambiamento nella città, Maria Eugenia Vidal, ha partecipato alla tradizionale colazione pre-elettorale Insieme per il Cambiamento nel Circolo Italiano, nel quartiere di Recoleta, insieme ai capi del Governo di Buenos Aires, Horacio Rodríguez Larreta, Martín Tetaz, Ricardo López Murphy e il principale referente della coalizione in città. Durante l’incontro, l’ex governatore ha espresso uno strano carattere riferendosi al suo avversario liberale: lo ha chiamato “Javier Filei”.

In una conferenza stampa, all’ex governatore è stato chiesto della possibilità di espandere la coalizione e integrare Javier Milei in Together. “Penso che oggi sia un giorno per lasciare che le persone scelgano, non per speculare. Una giornata per ascoltare gli argentini e non i politici a parlare, abbiamo parlato molto, la gente ci ascolta. Javier Filei fa parte di un potere diversoSentiamo cosa ha da dirci la gente di Buenos Aires, è troppo frettoloso proporre stamattina un altro scenario di unificazione delle forze”, ha spiegato Vidal.

Lo strano errore di Vidal quando si riferisce a Milei

A colazione, invece, Vidal definisce il giorno delle elezioni un “giorno di gioia”. E ha aggiunto: “Penso che tutti gli argentini abbiano voluto votare oggi ed esprimere quello che pensiamo. Si spera che ci saranno più elettori in queste elezioni che nel PASO. Speriamo che tutti votino perché più che un obbligo è un diritto”, ha evidenziato l’ex governatore di Buenos Aires.

Vidal rifiuta qualsiasi tipo di speculazione o parlare di ciò che il futuro riserva al Congresso. “Solo ancora qualche ora per capire cosa porterà la gente alle urne, non rompere il divieto”, chiese.

Con lui, Rodríguez Larreta ha alzato il microfono solo quando gli è stato chiesto se avrebbero ricevuto una chiamata dal partito al governo per un dialogo. “Domani abbiamo una riunione del Consiglio nazionale del JXC alle 16:00”, ha spiegato, insinuando che avrebbero determinato la loro risposta lì.

Alla colazione hanno partecipato anche i candidati che accompagnavano Vidal, Martín Tetaz, Paula Oliveto, Ricardo López Murphy, Emmanuel Ferrario e Diego García Vilas. Sono anche il capo di PRO, Patricia Bullrich; il presidente della Coalizione Civile, Maximiliano Ferraro; Il leader e senatore dell’UCR di Buenos Aires Martín Lousteau e i funzionari di Buenos Aires Fernando Straface, Fernán Quirós e Felipe Miguel, insieme al leader socialista Roy Cortina.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.