Lo sci in Italia non è stato un ostacolo. L’ascensore è partito da qualche parte

Ad esempio, le località del Passo Tonale o del ghiacciaio Val Senales / Val Senales sono già aperte. Obereggen, Plan de Corones, Alpe di Siusi e Val Gardena, tra gli altri, apriranno il prossimo fine settimana.

Naturalmente, l’azione è prevista durante la stagione in Italia: i visitatori devono fornire la prova della vaccinazione, del test negativo o della conferma della malattia. Questo è spesso necessario quando si acquistano gli skipass online. È l’acquisizione dello skipass a casa che dovrebbe evitare la formazione di code al botteghino.

L’innovazione dovrebbe aiutare

In Trentino gli skipass saranno pronti per i visitatori alle reception degli hotel dopo lo shopping online e, secondo i rappresentanti della regione, l’innovazione sta chiaramente giocando un ruolo chiave in questa stagione.

I commensali non devono temere l’anticipo nemmeno ai tornelli o ai ristoranti, dove è possibile unirsi a una coda virtuale e stare in una coda reale solo quando è il tuo turno. Nella nuova App Dolomiti Superski è disponibile un’innovativa Skier Map, dalla quale è possibile leggere il numero di sciatori diretti ad ogni singolo impianto.

I nuovi impianti di risalita e la funivia in particolare dovrebbero aiutare a velocizzare il check-in. Dallo scorso anno, ad esempio, è pronta la funivia di Carezza con la sua stazione a monte sulla roccia. E il prossimo gennaio, una cabinovia “cabrio” da 60 posti partirà da San Ciprian in Val di Tires fino a Rose Garden a Frommer Alm.

Anche le ricostruite stazioni a valle di Valdaora I e II si distinguono per il loro design futuristico, trasportando gli sciatori al Plan de Corones da est di Valdaora. La cabinovia Kanzel a 10 posti ha sostituito il Pulpito a due posti a Solda, a partire dal giorno prima del giorno di Natale.

Aumenta e annulla i prezzi fissi

Gli operatori della funivia consentono di utilizzare gli skipass inutilizzati delle due stagioni precedenti. I prezzi quest’anno sono cambiati poco rispetto alla scorsa stagione, in aumento di meno del dieci percento. Uno skipass giornaliero per adulti costerà da 54 a 67 euro (circa 1.300 a 1.700 corone), a seconda del fuso orario della stagione.

Ma, ad esempio, il comprensorio sciistico di Campiglio Dolomiti nel Brenta ha preparato una novità relativamente insolita. I prezzi degli skipass locali non sono fissi, i visitatori pagano solo ciò che ottengono realmente. Il metodo “pay-per-use” è adatto a sciatori di tutte le categorie, anche a coloro che amano trascorrere il tempo sulle piste soggiornando al ristorante, prendendo il sole o rilassandosi alle terme. Non devono pagare gli skipass per l’intera giornata.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *