L’Italia elimina l’uso obbligatorio del sottogola all’aperto da lunedì 28

Il ministro della Salute italiano ha affermato che la misura è stata vantaggiosa per il 99% della popolazione italiana

Il governo italiano ha annunciato questo lunedì che eliminerà l’uso obbligatorio dei sottogola all’aperto da lunedì 28 giugno nelle cosiddette “zone bianche”, che coprono il 99% della popolazione, ha informato il ministro della Salute Roberto Speranza.

“Dal 28 giugno lasceremo l’obbligo di indossare il sottogola all’aperto nella zona bianca, ma attenersi sempre alle indicazioni precauzionali previste dal CTS”Speranza è apparso su Twitter, riferendosi al Comitato tecnico scientifico consultivo del Governo.

Per adesso, 19 dei 20 territori del paese sono classificati come “zone bianche” oppure il rischio epidemiologico è basso e gli occupanti possono smettere di indossare il sottogola all’aperto.

Solo la regione settentrionale della Valle d’Aosta, che ospita 124.000 dei 60 milioni di abitanti italiani, rimane la “zona gialla”; o rischio moderato, e non sarà raggiunto dalla nuova flessibilità d’azione.

L’Italia ha accumulato più di 4.250.000 casi dall’inizio della pandemia e circa 128.000 morti a causa del virus.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.