L’Italia dichiara lo stato di emergenza in cinque regioni a causa della siccità

MADRID, 4 luglio (EUROPA PRESS) –

Il governo italiano lunedì pomeriggio ha approvato la dichiarazione dello stato di emergenza per siccità nelle regioni e province autonome della Pianura Padana e delle Alpi Orientali: Emilia-Romagna, Friuli-Venezia-Julia, Lombardia, Piemonte e Veneto, valida fino al 31 dicembre.

La mossa mira a “superare l’attuale situazione con mezzi e forza straordinari, con interventi di aiuto e assistenza alla popolazione colpita e ripristinare il funzionamento dei servizi pubblici e strategici e delle infrastrutture di rete strategiche”, ha riferito il governo italiano in un comunicato ripreso dalla stampa .transalpino.

In particolare prevede di stanziare 36,5 milioni di euro per il Fondo nazionale di emergenza, che saranno suddivisi in 10,9 milioni per l’Emilia Romagna, 4,2 milioni per il Friuli-Venezia Julia, 9 milioni per la Lombardia, 7,6 milioni per il Piemonte. regione e 4,8 milioni per il Veneto.

“Finora le regioni hanno fatto un ottimo lavoro (…), ma questa crisi idrica richiede un intervento nazionale. Abbiamo il dovere di affrontare la carenza d’acqua con grande realismo, evitando di innescare nuove divisioni tra regioni o tra interessi diversi”, ha spiegato il ministro degli Affari regionali e dell’Autonomia, Mariastella Gelmini, secondo l’agenzia di stampa italiana AGI.

“Servono soluzioni immediate e acqua potabile garantita per tutti i cittadini, senza dimenticare il settore agricolo. Abbiamo l’obbligo di proteggere le colture, le aziende, sacrificare la vita di molti agricoltori italiani”, ha aggiunto.

Gelmini ha ricordato che “la carenza idrica delle ultime settimane ha solo esacerbato una situazione già critica nel nostro Paese: da decenni non vengono costruiti nuovi bacini e dighe, siamo di fronte a infrastrutture obsolete e tubazioni che perdono”.

“Tutto questo ci consentirà di preservare le risorse idriche di cui disponiamo e di rendere il Paese più resiliente ai cambiamenti climatici, proteggendo la natura e la biodiversità”, ha sottolineato.

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.