Ligue 2: gli investitori armeni arrivano al Paris FC

Dopo il Regno del Bahrain (20%), l’imprenditore anglo-srilankese Allirajah Subaskaran, fondatore e presidente del Gruppo Lyca (10%), il Paris FC accoglie nella sua capitale anche un terzo investitore straniero al 10%. Come abbiamo annunciato, si tratta proprio del gruppo armeno. Questo venerdì mattina, il Paris FC ha inaugurato l’arrivo del Noah Football Group, di proprietà di investitori armeni, ed è stato rappresentato da Roman Gevorkyan, che è entrato a far parte del Consiglio di amministrazione. Il Noah Football Group è diventato l’azionista di maggioranza dei club Noah FC (Armenia D1), Siena (Serie C Italia). Il suo arrivo sarà anche accompagnato dall’arrivo di un nuovo sponsor. Secondo le nostre informazioni, si tratta dell’operatore di scommesse sportive Vbet, che da questa stagione ha anche collaborato con l’AS Monaco.

“Siamo molto sensibili allo sviluppo dei centri di formazione e all’emergere di giovani talenti dalla regione. Il Paris FC ha grandi piani per passare alla Ligue 1 e ha anche l’obiettivo di qualificarsi per la Women’s Champions League per la squadra femminile del club. La nostra visita è specificamente mirata a sostenere questo ambizioso progetto”, ha affermato Roman Gevorkyan in un comunicato stampa.

Pierre Ferrucci resta la maggioranza

Nella corsa per salire in L1 (secondo un punto dietro il Tolosa), il club della capitale continua quindi ad aprirsi alla scena internazionale. Il presidente Pierre Ferracci, invece di vendere il suo club a un singolo investitore, ha perseguito la sua strategia di portare nuove fonti di finanziamento, pur mantenendo il controllo del 57% del club. “Questo nuovo arrivo riflette il desiderio del club di essere parte del continuo sviluppo internazionale. Il desiderio di formare giovani talenti è il terreno comune tra il Paris FC e i club appartenenti al Noah Football Group, ha affermato Ferracci. Come ho sempre annunciato, il Paris FC avrà tavole rotonde internazionali, nazionali, ma anche regionali. »

Pertanto, il presidente del club parigino completerà ora il passo successivo con l’arrivo di dirigenti e società dalla regione dell’Ile-de-France della capitale.

Jackson Cobbett

"Alcohol fan. Award-winning troublemaker. Web junkie. Thinker. General analyst. Internet nerd. Gamer."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.