Le indagini dopo l’incendio doloso in loco a Ganderkesee sono state interrotte


Un anno fa, gli stranieri hanno compiuto un incendio doloso in un ristorante italiano a Ganderkesee e hanno lasciato una svastica.

Immagine: DPA | Thorsten Konkel

  • Incendio di ignoti attacca un ristorante italiano a Ganderkesee
  • La polizia ha trovato una svastica sul muro in seguito
  • Nell’ultimo anno, diversi incendi dolosi a Brema e dintorni

A un anno dall’incendio doloso del ristorante “Don Gantero” a Ganderkesee, nel distretto di Oldenburg, i retroscena del presunto atto razzista rimangono poco chiari. Tale processo è stato sospeso qualche tempo fa, ha detto un portavoce della procura di Oldenburg quando gli è stato chiesto. Se emerge un nuovo approccio investigativo, le procedure continueranno senza che gli venga chiesto, ha affermato.

Il 14 ottobre 2020 degli stranieri hanno dato fuoco a un ristorante italiano e, secondo le forze dell’ordine, hanno causato danni per circa 500.000 euro. Gli autori hanno imbrattato la svastica sul muro. A parte “simboli apparentemente motivati ​​​​politicamente” secondo la polizia, gli investigatori hanno trovato segni di una rapina.

La polizia offre una ricompensa di 3.000 euro per gli indizi

Nel febbraio 2021, il capo della polizia di Oldenburg ha offerto una ricompensa di 3.000 euro per informazioni che aiutassero a chiarire i crimini nell’edificio dell’ex stazione. Ma finora non c’è stata alcuna indicazione adeguata.

Oltre all’incendio doloso di Ganderkesee, l’anno scorso c’è stato un altro incendio doloso in un ristorante da parte di persone di origine immigrata nella zona di Brema. Ogni volta che l’autore o l’autore del reato ha imbrattato la svastica sul muro. A metà febbraio 2020 è scoppiato un incendio al “Martini” di Syke nel distretto di Diepholz. Sui muri perimetrali e sul marciapiede davanti all’edificio, la polizia ha trovato una svastica spruzzata e lo slogan “Strangers get out”.

Le immagini delle telecamere di sorveglianza mostrano due uomini incappucciati che versano benzina come acceleratore nell’incendio di un ristorante. Tuttavia, il crimine non è stato risolto e le indagini sono state interrotte.

La polizia trova due sospetti a Gnarrenburg

Diversa la situazione nell’indagine dopo l’incendio al ristorante “Hexenkeller” a Gnarrenburg nel distretto di Rotenburg. Nel luglio 2020, l’inventario del ristorante ha preso fuoco. “Le indagini sono ancora in corso”, ha detto un portavoce della polizia. “Ci sono due sospetti su cui stiamo indagando”. Non ha voluto fornire ulteriori dettagli. Non si può giudicare in questo momento se sia stato un attacco razzista. Troppe domande sono ancora aperte.

Attacco dopo incendio doloso nel centro giovanile di Brema

Nel febbraio 2020 si è verificato anche un incendio doloso al centro giovanile di Brema “Friese”. Circa tre settimane fa, la polizia ha perquisito la casa e l’auto del sospetto dalla scena della scena dell’estremismo di estrema destra nell’ambito di un’indagine.

Questi argomenti in programma:
Brema Eins, Nachrichten, 14 ottobre 2020, 9:00.

Lance Norris

"Avid organizer. Hipster-friendly bacon evangelist. Friend of animals everywhere. Entrepreneur."

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *