L’avvocato di 44 anni è assistito dai suoi genitori. Manca il tribunale sulla valorizzazione delle manutenzioni

Siddiqui ha fatto causa ai suoi genitori l’anno scorso. Sebbene viva nel loro appartamento vicino a Hyde Park a Londra e riceva circa 400 sterline a settimana da loro, si lamenta che i suoi ricchi genitori – Rakshanda, 61 anni e Javed Siddiqui, di due anni più grande di lei – non si prendono cura di loro perché stanno avendo problemi di salute che non ha menzionato.

Siddiqui e i suoi avvocati sostengono che in base al Children’s Law Act 1989, i laureati in giurisprudenza sono chiamati adulti vulnerabili, vale a dire persone che non sono in grado di prendersi cura di se stesse anche dopo i 18 anni, di solito persone con disabilità mentali, ad esempio.

Tuttavia, questa legge considera principalmente le situazioni in cui i genitori sono separati e uno di loro si rifiuta di contribuire all’alimentazione degli adulti. Tuttavia, Siddiqui sostiene che ciò è discriminatorio e che la legge dovrebbe applicarsi agli adulti vulnerabili e alle famiglie sottosviluppate.

Se la causa avrà successo, creerà un precedente senza precedenti

D’altra parte, i genitori considerano sufficiente tutto ciò che danno al figlio e non intendono in alcun modo migliorare la sua esperienza finanziaria. “Il signor Siddiqui sta cercando di imporre una relazione di dipendenza finanziaria ai genitori che non vogliono che questa relazione continui”, ha detto l’avvocato dei genitori.

“Questi genitori longanimi hanno espresso la loro opinione su ciò che si adatta al loro figlio di quarantun anni, duro, esigente e persistente. Il loro figlio altamente qualificato vive gratis in un appartamento di due camere da letto a Londra da £ 1 milioni, appena fuori Hyde Park”, ha detto l’avvocato, aggiungendo che l’altra parte stava cercando di dare l’impressione che i diritti dei bambini fossero stati violati.

Se il tribunale accogliesse la richiesta di Siddiqui, il precedente, secondo l’avvocato dei genitori, aprirebbe le porte ad azioni simili da parte di adulti vulnerabili e ben curati, o anche adulti che vogliono semplicemente prelevare denaro dai loro genitori. Secondo lui, lo stato non dovrebbe interferire nel determinare quanto e se i genitori dovrebbero dare soldi ai loro figli adulti.

Un altro fallimento in tribunale

Questa tesi è stata prima confermata da un giudice di primo grado e questa settimana da una corte d’appello. Questo è stato il secondo tentativo perso di Sididqiu.

Tre anni fa, ha citato in giudizio l’Università di Oxford per un milione di sterline (circa 30 milioni di corone) per il fatto che l’insegnamento era noioso e le assenze degli insegnanti gli valsero una laurea migliore e quindi una carriera migliore. Fino al 2011 ha lavorato in diversi noti studi legali come avvocato e consulente fiscale.

Il giudice ha poi respinto la causa, affermando che il fallimento di Siddiqui era dovuto a “mancanza di preparazione” e “mancanza di disciplina accademica”.

Rockie Steve

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *