L’attore Luis Lorenzo, accusato di aver avvelenato la zia ottantenne della sua ragazza | Politico

Isabel SA è morta lo scorso giugno a Madrid all’età di 85 anni, apparentemente una morte naturale, ma suo fratello dubitava che fosse così e iniziò un processo che confermava i suoi sospetti: l’anziana è morta per avvelenamento con una sostanza che potrebbe averle dato sua nipote . lei e il suo ragazzo, l’attore Luis Lorenzo.

Questa mattina quando la notizia dell’arresto suo e della sua ragazza Arancha PF ha colpito i media ha scioccato chi sapeva chi fosse l’attore (ha partecipato a serie come “La que se avecina” o “El comisario”) e chi non lo conosceva .

Non così la guardia giurata, che da quando la sorella maggiore è stata denunciata nelle Asturie, la comunità dove abitualmente vive la vittima, ha indagato costantemente per chiarire le circostanze della sua morte.

La donna è vedova e vive nella città asturiana di Las Regueras e di tanto in tanto fa visita ai suoi nipoti e attori nella sua casa nella città di Rivas-Vaciamadrid, a Madrid.

Nel 2021 ha trascorso una lunga stagione con loro, come confermato questo venerdì dalla delegazione del governo a Madrid, Mercedes González, che ha ricordato che era giugno quando la donna è morta.

La prima autopsia ha concluso che Isabel SA è morta per cause naturali, ma dopo le denunce del fratello, una seconda autopsia ha rivelato che c’era un “grande contenuto” di sostanze nel suo corpo che le hanno causato la morte per avvelenamento, secondo la delegazione.

Secondo la prima indagine, l’attore e la sua ragazza sarebbero stati in grado di somministrargli queste sostanze con l’obiettivo di preservare la sua eredità ottantenne.

IN LIBERTA’ MA CON RITIRO PASSAPORTO

Gli agenti del gruppo di assassinio del comando della guardia civile a Madrid hanno arrestato questa settimana la coppia, che venerdì è stata processata.

Il capo del tribunale investigativo numero 9 Arganda del Rey (Madrid) li ha temporaneamente rilasciati, ma ha vietato loro di lasciare il Paese.

Inoltre, come riportato dalla Corte d’Appello, il giudice ha anche imposto in via cautelare l’obbligo di presentarsi in tribunale con cadenza settimanale, come richiesto anche dalla Procura di Madrid.

Luis Lorenzo ha accettato il suo diritto a non testimoniare, mentre il collega smentisce i fatti.

Entrambi sono indagati per il reato di omicidio con avvelenamento in corso nel tempo. Lo stesso tribunale di Arganda del Rey sarà intanto responsabile del caso che ha deciso la segretezza della sintesi.

Secondo Internet Film Database, Luis Lorenzo ha lavorato per l’ultima volta in una serie televisiva nel 2014, in particolare in diversi episodi di “La que se avecina”, interpretando il personaggio di Ferrán Barreiros.

È stata in questa serie dal 2011 al 2014 e prima ha lavorato a progetti come “La Pecera de Eva”, “Murder”, “Hospital Central” e “El Comisario”, tra gli altri.

La sua carriera professionale è iniziata come conduttrice televisiva accompagnando Raffaella Carrá in “Hello Rafaella!”, il programma di produzione italiana della televisione spagnola tra il 1992 e il 1994.

Sempre in televisione, dopo la fine del programma italiano, ha accompagnato Bárbara Rey per due stagioni nel programma musicale e in un altro varietà, “Si tratta di un programma” (1995-1996).

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.