L’Argentina presenta il suo Country Brand in Italia e Spagna

L’Argentina continua a promuoverlo Marchio del Paese attraverso i suoi ambasciatori in Italia e Spagna, con l’obiettivo di generare maggiore visibilità internazionale, promuovendone la cultura e la gastronomia nei rispettivi mercati economici.

Per accogliere il primo volo di Aerolineas Argentinas, i fratelli si sono distinti Sebastian voi Alessandro Bernardez Già Barbara Rohner come “Argentina nel mondo”, per il loro lavoro e il contributo positivo alla promozione del Paese all’estero. Mentre anche l’Italia è riconosciuta Fabio Acampora come “Amici dell’Argentina” per diffondere la cultura e i valori nazionali in tutto il mondo. Erano presenti anche l’ambasciatore argentino in Italia, come ad esempio Giulio Boca; console d’Argentina a Milano, Luis Niscovolo; uomo d’affari; associazione; figure sportive; Arte; tecnologia e turismo.

Sono proseguite le attività di promozione e divulgazione nella città di Milano, che ha ospitato azioni di promozione del cibo, della cultura e del turismo argentino, e presso il Club de Internazionale Milano, dove un ex giocatore della squadra di calcio argentina e attuale vicepresidente dell’ente, Javier “Pupi” Zanetticome “Argentine State Brand Ambassador” per il suo lavoro nello sport e per la sua fondazione “Pupi”, fondata nel 2001, che aiuta il recupero sociale dei bambini in Argentina.

D’altra parte, all’evento svoltosi presso la residenza dell’ambasciatore argentino in Spagna, Ricardo Alfonsín, Segretario per la Promozione del Turismo, Yanina MartinezInviato a “Palma” premio come “Ambasciatore del marchio statale argentino” per essere una band icona della cultura popolare, sia a livello locale che globale. “Apprezziamo 50 anni di successi e di gioia per l’orgoglio argentino che brilla in Spagna, con sedi esaurite, in tour che valorizzano e rendono visibile il talento nazionale come uno dei nostri attributi differenziali”disse il funzionario.

Esso Marchio del paese argentino Si tratta di una politica dello Stato che cerca di posizionare il nostro Paese nel contesto internazionale attraverso i suoi fattori differenziali, come il settore produttivo e dei servizi, il talento nazionale, la cultura e le destinazioni turistiche.

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.