La tv italiana nega ogni collegamento con Sanremo de Cuba

La Rai ha confermato al gruppo “Cubans for Democracy” che la sua emittente televisiva, organizzatrice del famoso festival di Sanremo, non aveva alcun legame con l’omonimo spettacolo fallito, condotto a Cuba dalla moglie di Miguel. Diaz-Canel, Lis Cuesta.

“Abbiamo ricevuto una risposta da @Raiofficialnews se esiste un collegamento tra il #FestivaldiSanremo originale @SanremoRai e i #SanremoMusicAwards a Cuba. La risposta è stata brusca: 1-non avevano nulla a che fare con questo. [email protected] e il marchio omonimo appartiene al Comune di Sanremo @SanremoM”, hanno detto da Indonesia Cuba per la democrazia.

L’organizzazione ha chiesto alla Rai una spiegazione ufficiale sui suoi legami con il festival cubano, che avrebbe dovuto tenersi all’Avana ad aprile e da cui sono stati estratti diversi artisti internazionali come Kalimba, Alex Ubago o Andy e Lucas.

“E’ nostro dovere certificare che il Festival della Canzone Italiana di Sanremo, prodotto dalla RAI e da Lei propriamente descritto come un concorso di canti popolari italiani che si tiene annualmente nella città di Sanremo, in Liguria, la cui prima edizione si è svolta dal 29 al 31 Gennaio. 1951, nessun collegamento con il Festival della Canzone promosso dal sig. Nicola Convertino, che ha registrato autonomamente il marchio San Remo Music Awards il 15 giugno 2004”, si legge nella lettera della Rai.

Il canale di Stato ha spiegato che il marchio ufficiale di Sanremo, del festival italiano, appartiene al Comune della città italiana, vicino al confine con la Francia, “in esclusiva con lui, la RAI organizza il concorso canoro di cui sopra”.

“Chiederemo al Comune di Sanremo @SanremoM di denunciare l’uso ingannevole del suo marchio da parte degli organizzatori dei #SanremoMusicAwards a Cuba e di condannare la dittatura che ha imprigionato il vincitore di #MaykelOsorbo @LatinGRAMMY, artista #FreeLuisManuel LMAO e perseguita oltre 900 cubani, 55 minori ”, hanno aggiunto quelli dei Democratici cubani.

Jacqueline Andrus

"Unable to type with boxing gloves on. Total alcohol enthusiast. Unapologetic thinker. Certified zombie junkie."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.