La Spagna al sicuro da un possibile blackout del gas russo

PIXABAY

spagnolo è al sicuro dalla possibilità di una completa interruzione delle forniture di gas da parte della Russia all’Europa. Oggi, insieme a Portogallo e Francia, sono l’unico Paese a non rischiare se Mosca mette in atto questo terribile piano energetico. Secondo un recente rapporto Bruegel, l’Europa dovrà essere costretta a ridurre la sua domanda di gas del 15% se vuole esaurire l’attuale gas russo.

Gas Naturale Liquefatto (GNL)

Ma è nella media. In realtà, passare attraverso una regione o un paese, l’Europa orientale o la Germania, non è la stessa cosa di Spagna e Portogallo. Ecco perché Bruegel ha condotto uno studio dettagliato tenendo conto dei contratti con Gazprom, del livello di stoccaggio di ciascun paese, area o regione, della loro capacità di sostituire le forniture, ecc.

Per tutti questi motivi, quelli che spiccano di più sono Spagna, Portogallo e Francia. E tutto perché sono isole energetiche rispetto al resto dei continenti, che sono molto più interconnesse in termini di gas. Questi tre paesi sono i re del GNL insieme all’Italia e non dipendono dalla Russia come altri paesi.

La sua risposta alla domanda finora è stata scarsa e, secondo Bruegel, la Germania dovrebbe ottenere una riduzione di quasi il 30% del suo consumo di gas, con ciò che ciò significa economicamente per il resto d’Europa. Tuttavia, Spagna, Portogallo e Francia non devono fare alcuno sforzo in termini di domanda, poiché i loro livelli di stoccaggio sono piuttosto elevati e possono essere riforniti di GNL da altri paesi.

Grazie al gas immagazzinato, la domanda può essere soddisfatta senza problemi e i magazzini sono abbastanza pieni, quindi non c’è da preoccuparsi se Vladimir Putin decide di tagliare l’approvvigionamento di gas.

tipo di carattere: Ramón Roca / Giornale energetico

Articolo di riferimento: https://elperiodicodelaenergia.com/espana-zero-risk-ante-un-possible-ruso-gas-cut/

Daniel Jensen

"Pop culture geek. Passionate student. Communicator. Thinker. Professional web evangelist."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.